Al Bailo di Treviso esposte le due opere restaurate di Funi

Il recupero di due magnifiche opere del pittore Achille Funi, fra i più noti interpreti della corrente futurista, è avvenuto grazie alla campagna di conservazione del patrimonio artistico dei Musei Civici di Treviso e alla sponsorizzazione di Treviso Ricerca Arte, associazione impegnata nella promozione e nella divulgazione dell’arte contemporanea nella molteplicità delle sue forme e dei suoi contenuti.

Vuoi leggere o scaricare questo articolo? Ti chiediamo un contributo di 1,00 euro, senza rinnovo automatico. Questo ci permette di evitare le fastidiose pubblicità mantenendo la credibilità delle informazioni perché non siamo interessati alla quantità di click. Effettuata la donazione riceverai l'accesso free per una settimana
  • Loggedin Security.

Commenti

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.