Al Bailo di Treviso esposte le due opere restaurate di Funi

Il recupero di due magnifiche opere del pittore Achille Funi, fra i più noti interpreti della corrente futurista, è avvenuto grazie alla campagna di conservazione del patrimonio artistico dei Musei Civici di Treviso e alla sponsorizzazione di Treviso Ricerca Arte, associazione impegnata nella promozione e nella divulgazione dell’arte contemporanea nella molteplicità delle sue forme e dei suoi contenuti.

Vuoi leggere o scaricare questo articolo? Ti chiediamo un contributo di 10 euro (0,027 centesimi al giorno), senza rinnovo automatico, per evitare le fastidiose pubblicità e per divulgare la tua iniziativa attraverso i canali social e la news letter. Pensa, non abbiamo messo in conto né l'impegno di chi gestisce e crea i contenuti né il costo dell'attrezzatura.
  • Loggedin Security.

Commenti

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.