L’ Associazione Culturale Cypraea dona l’Ulivo della Pace della Valle del Giordano All’Asl NA SUD 3 DS 59

Mercoledì 6 dicembre 2017 alle ore 16.00 nella Struttura Sanitaria in via Mariano Lauro del Comune di Sant’Agnello si svolgerà la significativa cerimonia di benedizione di questa pianta.

L’ Associazione  Culturale Cypraea onlus ha donato all’ASL NA 3 SUD DS 59 l’ulivo della Valle del Giordano, luogo di Battesimo di Gesù consegnatole dai ragazzi della città di Nablus in Palestina Campo Prrofughi di Balata in Cisgiordania.

Il Direttore Generale dell’Asl Napoli 3 sud dr. ssa Antonietta Costantini ha concesso il Patrocinio Morale complimentandosi per l’iniziativa che ha avuto il sostegno e la collaborazione del dott. Luciano Improta  che ha ringraziato a nome della Direzione per” il significativo dono in un luogo che accoglie le ferite della sofferenza anche con l’assistenza di noi sanitari che aiuta ad affrontare il recupero della salute”.

Cecilia Coppola spiega: “ Parteciperanno alla cerimonia delegazioni di studenti della penisola sorrentina, di Napoli e di diverse nazionalità  Palestina, Iran, .Giappone, Cina, Ucraina, Inghilterra   uniti tutti dal desiderio forte della fratellanza dei popoli  in un mese così particolare che festeggia da secoli la nascita del  Bambino portatore di Pace. L’ulivo che la nostra Associazione ha donato all’ASL NA3 Sud DS 59 è un messaggio  rivolto alle generazioni future per indicare  che il cuore del mondo ha bisogno per continuare a pulsare  della linfa della pace”.

E’ interessante che la città di Nablus fu fondata dai Romani nel 72 e venne chiamata Flavia Neapolis (nuova città dell’imperatore Flavio). Dopo la conquista araba avvenuta nel 636, prese il nome di  نابلس (Nāblus). I Crociati la chiameranno Napoli e diventerà una delle principali città del Regno di Gerusalemme.

Speriamo ardentemente che questo omonimia che unisce il mondo arabo e quello campano sia di esempio di Serenità e di Pace per il Mondo intero

S.E,MAI ALKAILA, ambasciatrice della Palestina, membro permanente presso le agenzie delle Nazioni Unite, FAO, IFAD e WFP dal 2013 ha detto ”Nascere e vivere in Palestina è per noi un grande orgoglio, l’orgoglio di essere palestinesi nati e vissuti nella terra della pace dove è nato il Signore della pace, una terra bellissima sull’altra sponda del Mediterraneo”

Programma

ore 16.00 dopo la   benedizione dell’ulivo intervengono  le rappresentanze degli alunni  degli Istituti della Penisola Sorrentina  e di nazioni straniere

Istituto Comprensivo Statale “Sorrento” Scuola Primaria  IV A – Vittorio Veneto  cantano  “Come un pittore”

Istituto Superiore Polispecialistico “ San Paolo” Sorrento presentano riflessioni sulla pace

Istituto Superiore Liceo Artistico Musicale “ F,Grandi “ Sorrento espongono considerazioni sul rispetto reciproco tra le nazioni

Commenti

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.