Giunta a conclusione “Scuola sicura Veneto” 2018

Si è svolta stamattina a Sandrigo (Vicenza), presso le scuole medie “Giacomo Zanella”, l'ultima tappa autunnale di “ Scuola Sicura Veneto" 2018, l’iniziativa ideata dall'assessore regionale alla Protezione Civile Gianpaolo Bottacin per insegnare agli alunni comportamenti corretti volti a prevenire possibili pericoli e incidenti in modo semplice.

Si è svolta stamattina a Sandrigo (Vicenza), presso le scuole medie “Giacomo Zanella”, l’ultima tappa autunnale di “ Scuola Sicura Veneto” 2018, l’iniziativa ideata dall’assessore regionale alla Protezione Civile Gianpaolo Bottacin per insegnare agli alunni comportamenti corretti volti a prevenire possibili pericoli e incidenti in modo semplice.

Durante l’esercitazione si sono svolte diverse prove di evacuazione e sono state spiegate le procedure in caso di incendio: allarme, avvio procedure, evacuazione propriamente detta e recupero dei feriti da parte dei soccorritori. A seguire, sotto la guida tecnica del personale regionale dell’assessorato e della direzione protezione civile, insieme ai vigili dei fuoco, alle forze locali di polizia, al SUEM e ai locali volontari di Protezione Civile è stato effettuato il debriefing con un’analisi delle azioni compiute da alunni e insegnanti. Sono state poi presentate le funzionalità dei diversi mezzi d’emergenza intervenuti, tra cui l’elicottero del Suem 118, atterrato nel cortile della scuola.

“Non tenete per voi gli insegnamenti appresi oggi ma divulgateli anche ad altri – l’esortazione ai ragazzi dell’assessore Bottacin -, cosicché si diffonda sempre più una cultura alla sicurezza, che è un valore importantissimo”.

Con questo spirito, oltre agli insegnamenti e alle prove pratiche, alla fine dell’esercitazione come di consueto è stato consegnato un volumetto con le principali regole e i rischi da conoscere e con i riferimenti locali di protezione civile . Della giornata odierna è possibile reperire la fotocronaca completa sul sito www.scuolasicuraveneto.it.

L’edizione autunnale, falcidiata dal maltempo, ha visto l’annullamento di alcune tappe, che – come ha assicurato l’assessore Bottacin – saranno comunque recuperate nel corso della prossima edizione che si svolgerà nella primavera 2019.

Commenti

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.