Italia Meridionale

#GEOpenDay, una giornata per festeggiare oltre venti anni d’innovazione


Sarà aperto a tutti coloro che vogliono conoscere più da vicino la storia aziendale della Geocart, il #GEOpenDay previsto il prossimo 26 giugno, a partire dalle ore 9.00, presso la sede di Viale del Basento 120 a Potenza.  Più di 20 anni saranno raccontati attraverso un evento speciale con un programma ricco di numerose e interessanti attività ideate per far conoscere ai visitatori la storia e i protagonisti di Geocart. Il #GEOpenDay sarà l’occasione per lanciare  la nuova Libreria Multimediale Geocart.

Geocart S.p.A. è una società di ingegneria che opera a livello nazionale e internazionale nei settori Osservazione della Terra, Infrastrutture, Energia, Ambiente e Territorio, Ingegneria Civile, Agricoltura e Foreste, ICT, offrendo servizi altamente innovativi. Progetta e realizza soluzioni che utilizzano fonti alternative per produrre energia pulita, perché lo sviluppo sostenibile è il traguardo necessario per un mondo migliore. Traduce le idee in progetti e trasforma le esigenze in soluzioni, mettendo a disposizione del cliente le proprie competenze nei settori dell’ingegneria e dell’ICT. Perché crede nella progettualità e nelle potenzialità offerte dalle nuove tecnologie. Nata nel 1992, l’idea “Geocart” si materializza con la costituzione di una società di ingegneria che diventa operativa nel 1995, mettendo a frutto le competenze di Antonio Colangelo, principale ispiratore e amministratore sin dalla nascita dell’azienda. Nel corso degli anni, la professionalità dell’azienda si è affermata sempre di più sia a livello nazionale che internazionale, e le collaborazioni stabili da diversi anni con organizzazioni quali il CTBTO dell’ONU e con importanti società quali, tra le altre, Enel, Italferr, Terna, Lucart e Sogin ne sono la chiara testimonianza. Così come le attività svolte in Ungheria, Giordania e Serbia, solo per citarne alcune.

Il #GEOpenDay sarà un percorso a più tappe fatto di momenti esperienziali, emozionali e ludici dove poter entrare in prima persona nella “favola Geocart”, vivere sogni che sono diventati realtà, scoprire imprese e successi di veri “eroi dei giorni d’oggi”. Il programma della giornata prevede tour guidati dell’azienda, incontri con lo staff tecnico, esposizione delle tecnologie, dimostrazioni tecnico scientifiche del lavoro svolto e proiezione di video e documentari aziendali.

Nel Centro Entertainment & Media di Geocart, il laboratorio Digital Lighthouse, verranno mostrate alcune delle accurate ricostruzioni virtuali che sono state sviluppate durante i mesi di ricerca e si potranno osservare gli output del percorso elaborativo che i dati percorrono dal momento della loro acquisizione, fino al desktop. La scommessa di Geocart parte proprio da qui, con una nuova tecnica sviluppata dalla società che permette di sfruttare i dati provenienti dai nostri sensori e dalle tecnologie utilizzate nelle fasi di telerilevamento, per ricostruire con soluzioni inedite: accurati modelli digitali 3D e simulazioni virtuali di interi paesaggi, siti d’interesse, set, architetture o di oggetti.

Le stesse Realtà Virtuali, potranno essere esplorate con tecnologia immersiva ed in particolare attraverso l’utilizzo degli occhiali Oculus Rift, sui quali la Geocart sta continuando i test e la preparazione di Demo. Un’esperienza multi sensoriale che permette di immergersi completamente in realtà parallele, che siano fedeli ricostruzioni o scenari di completa fantasia, ma sempre frutto di innovative elaborazioni al computer. Con la Realtà Virtuale viene avvertito lo spazio anche se il proprio corpo non è lì! E’ una frattura sensoriale, un’asincronia, la base per infinite sperimentazioni narrative.

Proprio a partire da 26 Giugno, attraverso il portale geocartspa.it, l’utente verrà accompagnato in viaggi virtuali interattivi e potrà ammirare alcuni siti lucani di rilevanza storico/culturale, potrà esaminare i modelli 3D, girarci intorno e ritornare a volare nella realtà virtuale per trasferirsi in un’altro luogo. Importanti architetture storiche della città di Potenza come il Ponte Musmeci, la Cattedrale di San Gerardo, Torre Guevara o quelle presenti a Matera, Capitale europea della cultura 2019, come la Cripta del Peccato Originale e il Castello Tramontano, saranno alcuni dei luoghi visitabili interattivamente sulla Libreria Multimediale Geocart.


Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.