Arriva “Song ‘e Napule” al cinema dal 17 aprile

Dopo aver incassato il successo del festival di Roma come film più applaudito, Song’ e Napule  dei fratelli Marco e Antonio Manetti è pronto a fare il suo ingresso nelle sale cinematografiche d’Italia. I fratelli romani  (autori di  Piano 17 e L’arrivo di Wang ), son pronti all’ennesima incursione, dal 17 aprile, nel cinema di genere con una commedia poliziesca stile anni Settanta, fatta di  inseguimenti e scontri a fuoco tra vicoli stretti e palazzi fatiscenti, il tutto alleggerito da situazioni e battute comiche . Il soggetto, firmato da Giampaolo Morelli (noto anche come Ispettore Coliandro), è basato sulla ricerca di un latitante che vedrà un poliziotto ‘pianista’ raffinato trasformasi,  da  infiltrato, in tastierista della band del neomelodico Lello Love (lo stesso Morelli) che dovrà suonare al matrimonio dove il boss latitante è stato invitato. In questo film niente Vele e Scampia in generale perché, spiegano registi e autore: “Esiste un centro città, bello ed unico, che abbiamo cercato di ritrarre alla maniera di Loy e Scola. Abbiamo cercato di meettere a confronto napoletanità opposte ma a stretto contatto spaziale, quella ‘chiccosa’ di via dei Mille o Posillipo, con quella più popolare dei quartieri spagnoli”. Un’immagine di Napoli diversa che ha saputo cogliere anche l’entusiasmo della Film Commission della Regione Campania.

[/vc_column_text][/vc_column][/vc_row][vc_row][vc_column width=”1/1″][vc_video link=”http://youtu.be/y_lEDiTYlq8″][/vc_column][/vc_row]

Commenti

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.