Antonio Maiello et Les Amis du Monde in piazza del Plebiscito a Napoli

Grandissima attesa per l’anteprima nazionale dell’evento “Antonio Maiello et Les Amis du Monde” con il Maestro Francesco D’Ovidio, previsto a Napoli, sabato 12 marzo 2016, in piazza Plebiscito, alle ore 20.

L’artista Antonio Maiello torna nella sua amata capitale partenopea e “Ho voluto fortemente – dichiara il Maiello – questo concerto a Napoli, dopo anni di viaggi in giro per il mondo con la mia musica, con i miei amici musicisti tunisini che anni fa mi hanno aiutato a scoprire un mondo culturale e musicale per me nuovo. Adesso nella mia terra di nascita, è bello per me poter affermare il senso tunisino di fratellanza, di ospitalità, accoglienza e democrazia in un momento storico così delicato per la Tunisia”.

A Napoli il concerto celebrerà il Premio Nobel per la pace dato alla Tunisia. Si prevede la partecipazione di rappresentanti delle Associazioni che hanno ricevuto il premio, dell’Ambasciatore della Tunisia in Italia e alcune tra le più alte cariche istituzionali italiane.

Il Maestro Antonio Maiello, da sempre grande narratore delle antiche e profonde radici culturali ed emotive che uniscono popoli e culture musicali di diversa provenienza, proporrà a Napoli, il suo evento con il sostegno della Città di Napoli.

“Antonio Maiello et Les Amis du Monde” nasce con l’obiettivo del M° Antonio Maiello di proseguire un percorso musicale e culturale iniziato da circa quindici anni, che mette insieme artisti di diversa provenienza geografica e culturale, tutti uniti da un condiviso desiderio di scambio di identità culturali e professionali e dall’idea del superamento, attraverso il comune linguaggio della musica, di ogni barriera e discriminazione. Questo lungo percorso, fatto di moltissimi eventi, passa per alcune tappe memorabili, fra le quali: il Capodanno 2000 in Piazza Duomo a Milano e l’Opera realizzata con il Teatro Regio di Torino “Federico II, la danza del falcone”, spettacolo che ha inaugurato anche la “formazione a bottega” per giovani artisti di volta in volta audizionati, reclutati e formati per la compagnia. Il programma dell’ “Antonio Maiello et Les Amis du Monde” prevede musiche di Antonio Maiello e musiche di autori vari, sia di tradizione che contemporanei; brani arrangiati e sovrapposti in una proposta capace di rileggere la musica del Mediterraneo e di arrivare al grande pubblico attraverso le radici dalla musica popolare (includendo anche l’importante tradizione orale della musica magrebina e della lirica italiana) in un mélange che non dimentica quelle che sono state le grandi influenze del Rock, del Blues e del Jazz.