AL VIA IL 2° SALONE DEL PACKAGING SOSTENIBILE

Economia circolare e riciclo di prossimità, sostenibilità ed innovazione lungo la supply-chain, nuove tecnologie e buone prassi, questi i principali temi approfonditi nel programma della 2a edizione del SALONE DEL PACKAGING SOSTENIBILE, promosso dalla rete d’imprese 100% Campania e Comieco- Consorzio Nazionale Recupero e Riciclo degli Imballaggi a base Cellulosica, in collaborazione con Spazio alla Responsabilità, Associazione per la diffusione della Responsabilità Sociale in Campania.

Organizzato alla Mostra D’Oltremare di Napoli -Pad. 5- dal 9 all’11 aprile 2015, nell’ambito del Salone Mediterraneo della Responsabilità Sociale Condivisa in contemporanea con Energymed, l’evento si innesta tra le iniziative e progettualità promosse dalla Rete per il packaging sostenibile: 100% Campania per diffondere i benefici, ambientali sociali ed economici per il territorio, di un ciclo di trasformazione locale e promuovere l’incontro tra la domanda e l’offerta di prodotti e servizi, innovativi e sostenibili, nell’ambito del recupero, riuso e riciclo delle materie prime seconde.

“Il nostro obiettivo sta nel rinnovare un importante momento di incontro e di confronto sui vantaggi degli imballaggi industriali  realizzati rispettando l’ambiente e le persone” – afferma Aldo Savarese, presidente della Rete 100% Campania – ” Ricicliamo, in Campania, la carta proveniente dalla raccolta differenziata per farne scatole ed imballaggi che distribuiamo alle più dinamiche aziende del territorio, secondo un ciclo di produzione responsabile che crea valore sostenibile, occupazione e sviluppo.”

In Campania ogni anno vengono raccolte 150,000 tonnellate di macero di carta: se fossero destinate integralmente al riciclo di prossimità per produrre packaging per le aziende campane si creerebbero 450 posti di lavoro, senza considerare l’indotto, i consistenti benefici ambientali e di riduzione dei costi.

A scandire la tre giorni dell’evento, un intenso programma di convegni e workshop per mostrare come  produttori ed utilizzatori di packaging sostenibile, insieme ai consorzi di filiera hanno realizzato il riciclo di prossimità partendo dalla raccolta differenziata di aziende e cittadini e come sia possibile sviluppare clienti e mercati soddisfacendo le richieste di sostenibilità ed innovazione lungo la supply-chain.

Tanti gli ospiti attesi e le imprese coinvolte per sensibilizzare tutti gli attori sulla necessità di rivedere, secondo obiettivi di creazione di valore sostenibile, le modalità di produzione, distribuzione ed utilizzo degli imballaggi industriali ma soprattutto per trasformare i programmi individuali in una politica Territoriale per la sostenibilità.

Commenti

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.