La Marina Militare per Telethon

La Marina Militare per Telethon

Si è tenuto a Roma, presso l'Auditorium Parco della Musica nella Sala Santa Cecilia, il concerto di Solidarietà per Telethon della Marina Militare. Arrivato alla sua quarta edizione, è un appuntamento ormai divenuto una consuetudine considerata l'ampia adesione delle Autorità militari e del numeroso pubblico.

Si è tenuto a Roma, presso l’Auditorium Parco della Musica nella Sala Santa Cecilia, il concerto di Solidarietà per Telethon della Marina Militare. Arrivato alla sua quarta edizione, è un appuntamento ormai divenuto una consuetudine considerata l’ampia adesione delle Autorità militari e del numeroso pubblico.
Quasi tremila spettatori entusiasti per uno spettacolo emozionante, un regalo dell’orchesta con i suoi 102 elementi diretti dal Maestro C. F. Antonio Barbagallo, che ha coinvolto il pubblico incitandolo a tenere il ritmo durante le sue esecuzioni di brani di musica classica e in seguito moderni che hanno spaziato da pezzi con nuovi arrangiamenti di Gershwin, ai ritmi accattivanti delle colonne sonore di alcuni film che hanno fatto epoca. Il tutto in un caleidoscopio di colori che si sono alternati nella splendida cornice della moderna Sala rivestita interamente in legno per permettere una perfetta diffusione del suono,dei brani interpretati anche da una soprano ed un tenore, molto apprezzati.
Inoltre si sono succeduti gli interventi del capo di Stato Maggiore della Marina, Ammiraglio Valter Girardelli, di recente nomina, che ha illustrato i compiti e le missioni della Marina Militare in tutto il Mondo, oltre ad aver ricordato l’impegno fondamentale che ha nel contrasto al traffico di migranti e di soccorso nelle azioni congiunte con i Paesi Membri della UE nelle operazioni dapprima Frontex e di seguito Triton di sicurezza delle frontiere europee del Mediterraneo; e del Capo di Stato Maggiore della Difesa Gen. Claudio Graziano in rappresentanza delle Forze Armate e del Ministro Roberta Pinotti.
Non potevano mancare i Dottori e Ricercatori che hanno portatosul palco la loro testimonianza del duro e complesso lavoro della Ricerca, che ha bisogno di essere sostenuta per trovare una cura per le malattie genetiche, anche le più rare. Lo spettacolo sarà trasmesso il giorno 4 Dicembre, Santa Barbara, patrona dei marinai, sul canale Rai 5, per chi non volesse perderlo.

Fonte: Stefania Fini

Commenti

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.