Squadra di calcio femminile anche per il Vaticano

In Vaticano un dipendente su quattro è donna e da qui è nata l'idea di questa novità assoluta per il piccolo Stato. Il capitano è una giovane attaccante del Camerun, Eugene Tcheugoue.

La giovane squadra di atlete nata in Vaticano, da un’idea di Danilo Zennari, capitanata dalla camerunense Eugene Tcheugoue, ha esordito il 26 maggio in amichevole contro la femminile della primavera della Roma.  Gestite da Susan Volpini, segretario dell’Associazione “Donne in Vaticano” e allenate da Gianfranco Guadagnoli, le giocatrici in maglia gialla e calzoncini bianchi, sono per il 60% dipendenti del Vaticano oppure sono mogli e figlie di impiegati con una esperienza di calcio per lo più amatoriale che le sta costringendo ad allenamenti intensi per poter scendere in campo.

La compagine femminile di calcio ha disputato ieri pomeriggio la sua prima partita sotto la pioggia incessante, presso il Centro Sportivo Cavalieri di Colombo.

Il 22 giugno, poi, la squadra sarà in Austria per un’altra amichevole. In Vaticano un dipendente su quattro è donna e da qui è nata l’idea di questa novità assoluta per il piccolo Stato. Il capitano è una giovane attaccante del Camerun, Eugene Tcheugoue. La rosa completa delle calciatrici è la seguente: Cristina Albini, Chiara Armenti, Claudia Bassetti, Barbara De Filippi, Federica Di Lorenzo, Orietta Ferretti, Francesca Folino, Francesca Martinelli, Desire Pallotta Nardi, Rita Pietringa, Laura Pucciarmati, Eugenie Tcheugoue, Elisa Tomassini, Maura Turoli e Ilaria Valentini. Ad allenare la squadra è Gianfranco Guadagnoli, mentre il responsabile di questa selezione, come per le altre del Vaticano, è Danilo Zennaro, leader dell’Associazione Sport in Vaticano.

Commenti

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.