SI ALZA IL SIPARIO SUI CAMPIONATI DEL MEDITERRANEO U23,

SI ALZA IL SIPARIO SUI CAMPIONATI DEL MEDITERRANEO U23,

Circa 400 gli atleti attesi in pista nei due pomeriggi di gare sabato 9 e domenica 10 giugno allo stadio Armando Picchi di Jesolo.

Il conto alla rovescia inizierà ufficialmente domattina con la conferenza stampa di presentazione della rassegna (ore 12, Terrazza Hotel Sorriso).  Quarantadue i titoli in palio: 21 maschili e altrettanti femminili. Gli arrivi sono iniziati nelle prime ore di oggi: le prime delegazioni ad atterrare all’aeroporto Marco Polo di Venezia sono state quella serba e israeliana, seguite da Algeria, Francia e Portogallo. Nel pomeriggio sono attese Turchia, Monaco, Macedonia, Malta e Tunisia, mentre è in programma per la mattinata di domani l’arrivo dell’Italia. La regia dellevento sarà curata dalla FIDAL e dal comitato organizzatore locale, guidato da Vito Vittorio, con la supervisione della MAU (Mediterranean Athletics Union) e il supporto della Città di Jesolo. Le gare scatteranno sabato 9 giugno alle 15 e proseguiranno domenica 10 giugno a partire dalle 15.

SI ALZA IL SIPARIO SUI CAMPIONATI DEL MEDITERRANEO U23,LE NAZIONALI IN GARA Venticinque i Paesi iscritti alledizione 2018 dei Campionati del Mediterraneo Under 23. Oltre allItalia, hanno confermato la presenza le Nazionali di Albania, Algeria, Andorra, Bosnia Erzegovina, Croazia, Cipro, Egitto, Francia, Grecia, Israele, Kosovo, Libano, Macedonia, Malta, Marocco, Monaco, Montenegro, Portogallo, San Marino, Serbia, Slovenia, Spagna, Tunisia e Turchia.

IL TEAM AZZURRO – Gli atleti del team azzurro che parteciperanno alla terza edizione dei Campionati del Mediterraneo Under 23 sono 80 in tutto (40 uomini e 40 donne), nati tra il 1996 e il 2000. In squadra cinque atleti che nel 2017 sono saliti sul podio agli Europei under 23 di Bydgoszcz: i vicecampioni continentali di categoria Ahmed Abdelwahed (3000 siepi), Christian Falocchi (alto) e Filippo Randazzo (lungo), con le medaglie di bronzo Sebastiano Bianchetti (peso) ed Erika Furlani (alto). Tra i convocati, inoltre, il campione europeo under 20 dei 400 metri Vladimir Aceti, che nella rassegna della scorsa estate a Grosseto ha vinto anche loro nella staffetta 4×400, come Edoardo Scotti. Insieme a loro, tre medagliati dargento in quella manifestazione: la giavellottista Carolina Visca e i velocisti Alex Zlatan e Nicholas Artuso. Spiccano inoltre i nomi della discobola Daisy Osakue, che questanno con 59.72 ha realizzato la migliore prestazione italiana della categoria promesse, e del triplista Simone Forte, atterrato lo scorso fine settimana a 16.73, in occasione della rassegna tricolore di Agropoli.

 LA STORIA – I Campionati del Mediterraneo under 23 sono una manifestazione di recente apparizione nel calendario dellatletica internazionale: la rassegna ha infatti debuttato appena quattro anni fa. La cadenza è biennale (in stagioni alterne rispetto ai Campionati Europei di categoria): la prima edizione si è disputata ad Aubagne, in Francia, nel 2014, la seconda si è svolta a Tunisi nel 2016. Per Jesolo, ormai una tappa fissa nei calendari federali dellatletica, sarà anche il preludio di un altro grande evento, i Campionati Europei Master, in programma negli stadi e lungo le strade del litorale veneziano nel settembre del 2019.

Commenti

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.