La promozione del Sistema Italia in Cina

La promozione del Sistema Italia in Cina

Si svolgerà ad Ercolano (Na) il 19 giugno 2018, alle ore 16.30, presso il ristorante Gianni al Vesuvio, la Tavola Rotonda “La Promozione del Sistema Italia in Cina: opportunità e sfide per il Sud.

Moderato da Gigi di Maria, direttore responsabile di Obiettivo Campania, Sapori e Tradizioni, l’incontro-dibattito prevede la partecipazione di Ciro Bonajuto, sindaco della città di Ercolano, che interverrà con un breve saluto; di Daniela Caruso, tra i massimi esperti italiani nel settore della internazionalizzazione delle imprese ed in particolare verso la Cina, che interverrà sul tema: “Il posizionamento delle imprese del Sud per il mercato cinese. Sfide, criticità e possibili soluzioni”; di Alberto Falcone, presidente dell’Associazione New d-Economy Business & Professional, che interverrà sul tema: “La formazione per l’Internazionalizzazione delle imprese e i fondi interprofessionali”; di Mino Maisto, esperto conoscitore della società cinese, che interverrà sul tema: “Comunicare la Cina: l’esperienza di China Time” e di Demetrio Laganà, direttore commerciale che interverrà con interessanti considerazioni sul tema “La Calabria che avanza”.

Promossa e coordinata dalla prof.ssa Daniela Caruso e dal dottore commercialista Alberto Falcone, l’iniziativa ha l’obiettivo di analizzare e comprendere le maggiori sfide che il mercato cinese pone al settore enogastronomico italiano, anche al fine di comprendere come il Mezzogiorno possa trarre beneficio dalle grandi opportunità che la Cina offre.

La promozione del Sistema Italia in CinaLe recenti politiche cinesi nel settore agroalimentare, che di fatto sembrano orientare i consumi interni verso uno sviluppo più responsabile ed equilibrato e caratterizzato da un miglioramento della qualità dei prodotti e dei servizi, spianano la strada ad una crescita esponenziale delle importazioni dei prodotti Made in Italy e Made in Sud , che già da tempo godono in Cina di buona reputazione e vengono riconosciuti come prodotti di eccellenza, tipici e genuini.

“Incontreremo le aziende per raccontare loro la Cina e le ottime chance che offre, di quali passi muovere per avvicinarsi a questo importantissimo mercato e delle skill necessarie agli International Manager per non commettere errori”, spiega Daniela Caruso che aggiunge: “Abbiamo nell’immediato riscontrato significative adesioni da parte di molte aziende meridionali che ancora non hanno gli strumenti e le informazioni per approcciarsi in maniera corretta al mercato cinese nel quale loro stesse intravedono, e a buona ragione, una reale opportunità di business”.

Commenti

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.