I taxisti napoletani manifestano a piazza Plebiscito

I taxisti napoletani manifestano a piazza Plebiscito

Un centinaio di tassisti sta protestando a Napoli, in Piazza del Plebiscito, contro le ultime restrizioni previste dal Dpcm. "La categoria è in forte sofferenza - dicono i lavoratori- con le nuove disposizioni contenute nell'ultimo Dpcm, per il contenimento dei contagi da Covid, i danni economici al settore rischiano di diventare irreversibili".

Un centinaio di tassisti sta protestando a Napoli, in Piazza del Plebiscito, contro le ultime restrizioni previste dal Dpcm.
“La categoria è in forte sofferenza – dicono i lavoratori- con le nuove disposizioni contenute nell’ultimo Dpcm, per il contenimento dei contagi da Covid, i danni economici al settore rischiano di diventare irreversibili”.


In piazza con le loro auto bianche, la chiusura alle 18 dei ristoranti rischia di dare il colpo di grazia all’intera categoria.
La manifestazione si aggiunge ai cortei degli ultimi giorni, anche i tassisti protestano contro il governo e gli ultimi provvedimenti.
“I tassisti, dall’inizio della pandemia, hanno già pagato molto, da otto mesi non si lavora più, nonostante il 50% della forza lavoro in strada da oggi si terranno una serie di iniziative che sfoceranno nello sciopero nazionale del 6 novembre. Chiediamo Aiuti, nuova normativa e lavoro”.
Durante i turni serali siamo quasi sempre ai parcheggi», spiega un rappresentante dei tassisti, siamo oltre 2400 le auto con la licenza a Napoli, un centinaio di imprese familiari che sono in seria difficoltà, non avendo neanche più le risorse necessarie per pagare i premi assicurativi o per fare il pieno di carburante.
I tassisti lanciano un appello al premier Conte affinché anche per la loro categoria siano previsti ristori economici immediati.
Flora e Laura “Siamo qui per chiedere il sussidio, nell’ultimo dpcm non siamo nemmeno stati menzionati, gli esercizi commerciali verranno aiutati economicamente e invece noi nonostante abbiamo prestato servizio durante tutto il periodo del covid addirittura come ambulanze, comprese le assicurazioni siano sempre la stessa nonostante i giorni siano contingentati, chiediamo un aiuto”.

Commenti

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.