Sapete che il 10 di giugno sarà lanciata in orbita la pubblicazione in cui sono racchiuse le parole e le immagini più importanti del 27 marzo 2020.

Quando papa Francesco, in una piazza San Pietro deserta, impartì la benedizione Urbi et Orbi al mondo che intanto lottava contro la pandemia.

Nel terzo anniversario della Statio Orbis e nel decimo anniversario del Pontificato, il Dicastero per la Comunicazione, ha lavorato con soggetti tra loro molto diversi per lanciare, insieme, un rinnovato segno di speranza a livello – è il caso di dirlo – spaziale!

E’ nata così la missione “Spei Satelles”.

Insieme al libro del Papa, che è stato inciso ad alta miniaturizzazione per mezzo di tecnologie di micro e nanofabbricazione, dal satellite in orbita sarà captabile via radio, nel momento in cui il sorvolerà quella porzione di Terra, messaggi di speranza e di pace in italiano, inglese e spagnolo.

Beh, in fin dei conti le vie del Signore sono infinite…anzi universali.


L’editoreel è la nuova rubrica pensata per i socialmedia con lo scopo di riportare brevi considerazioni e pensieri personali in una nuova e più moderna modalità di comunicazione

CHIUDI
CHIUDI