I CAPOLAVORI DEL MUSEO DI CAPODIMONTE ESPOSTI AL LOUVRE

I capolavori del Museo di Capodimonte di Napoli saranno esposti al Louvre dal  7 giugno all’ 8 gennaio 2024, in una grande mostra a loro dedicata.

Potrebbe essere un’occasione per visitare la Francia e ammirare sessanta capolavori in una sede diversa e così prestigiosa,  per poter vedere in una luce diversa:  il Ritratto di giovane donna (o Antea) del Parmigianino, la Crocifissione di Masaccio, la Trasfigurazione di Giovanni Bellini, la Danae di Tiziano e la Flagellazione di Caravaggio.

«Una Francia davvero sempre più nuova, green che propone un turismo slow e sostenibile. Abbiamo ripreso a viaggiare e siamo felici di registrare il rinnovato interesse dei turisti italiani, che sempre più numerosi scelgono la Francia, in particolare le proposte di rispetto dell’ambiente, un obiettivo che la Francia persegue da tempo con impegno ed entusiasmo», così si è espresso  Frédéric Meyer Direttore Atout France Italia-Grecia-Svizzera e Coordinatore regionale Europa del Sud nel presentare le destinazioni turistiche delle regioni della Francia all’appuntamento annuale del Mediatour organizzato da Atout France. Tanti gli eventi in programma:  dal Tour de France a luglio che attraverserà i Paesi Baschi spagnoli e francesi, alla Coppa del Mondo di Rugby, che si svolgerà in nove città francesi dall’8 settembre al 28 ottobre. Un anno sportivo dunque ma non solo, il territorio è  il filo conduttore di questo anno per la Francia. Continua il Direttore Meyer: « Territorio vuol dire luoghi, patrimonio, prodotti, tradizioni, natura, verde. In un momento in cui tutti siamo di fronte ai problemi dell’ambiente e dei cambiamenti climatici, riscoprire la natura e il territorio è una priorità. Senza mai dimenticare la cultura e l’arte di vivere, che sono un po’ il marchio della Francia». Tante le buone ragioni per scegliere la Francia nel 2023, tante proposte, tutte attrattive, spesso legate ai grandi anniversari di quest’anno come la ricorrenza dei 1.000 anni della ricostruzione dell’abbazia di Mont Saint-Michel; il ritorno dell’Armada a Rouen, in Normandia,  con i più grandi velieri del mondo dall’8 al 18 giugno; i 50 anni dalla morte di Picasso, sono previste 12 mostre, a Parigi una grande esposizione al Musée national Picasso e altre in diversi musei tra cui il Museo di Belle Arti di Lione, la Collezione Lambert ad Avignone, il Museo Goya a Castres, in Occitania, il Museo della Ceramica di Vallauris, in Costa Azzurra. Dal 16 al 27 maggio 2023 si terrà il 76° Festival del Cinema di Cannes; per gli appassionati di Jazz a Juan-les-Pins, difronte al mare, dal 10 al 20 luglio ci sarà uno dei più famosi festival di jazz del mondo; in tutta la Francia dal 9 al 18 giugno, la 4a edizione del Festival “Le Notti delle Foreste” alla scoperta delle foreste. Per gli amanti dei giardini e dei fiori vi sono varie occasioni per ammirare i tesori della natura: dal 25 marzo al 1° maggio in Costa Azzurra la quarta edizione del “Festival des Jardins“; dal 25 aprile al 5 novembre si terrà il “Festival Internazionale dei Giardini” a Chaumont sur Loire.

Le regioni francesi propongono tante idee per un’occasione di viaggio:  dal  Grande Est  alla  Borgogna-Franca Contea,  dall’Alvernia-Rodano Alpi  alla Normandia, con Rouen e Le-Havre-Etretat, Nantes, la Valle della Loira dei castelli dei re e ancora Rennes, l’Aube, Loches, le ricchezze del patrimonio del Centro dei Monumenti Nazionali  e  le nuove tendenze vintage  e  il  nuovo  spazio  benessere  negli  storici  grandi magazzini Galeries  Lafayette. Più a sud atmosfere di natura, cultura e arte di vivere dalla Nouvelle-Aquitaine e Bordeaux con  la  Cité du Vin,  a  Carcassonne  con  la  splendida  Cité  medievale,  la  Camargue  con Aigues Mortes, e città tutte da vivere come con Marsiglia, Aix en Provence, Avignone e il Vaucluse, il Luberon, Hyères e Tolone, Aix-en-Provence, la Costa Azzurra e Nizza con i 49 comuni della “métropole”, Biot, Cannes con il Majestic Barrière, hotel delle star del cinema, la Corsica e il  Domaine di Murtoli. Senza dimenticare la montagna e il benessere a Les 2 Alpes, Serre Chevalier-Briançon, Megève, e le novità della compagnia di bandiera  Air France. La natura e il verde sono beni preziosi, come la cultura e l’arte, per un turismo sostenibile, verde e slow, all’insegna della valorizzazione ecosostenibile e ricreare così un legame autentico con la natura che ci circonda. «La Francia 2023 è la destinazione perfetta per una vacanza sostenibile, culturale, green, vi aspettiamo!».  conclude il Direttore di Atout France Meyer.

About Author