“Giocarsi la carta” Presentati i risultati del progetto

Nella Chiesa di Santa Maria di Portosalvo in Napoli si è tenuta la presentazione dei risultati del progetto “GIOCARSI LA CARTA” in cui ambiente, economia e sostenibilità si alleano con le cooperative sociali nelle attività di raccolta differenziata.

Sono intervenuti Antonio Capece Presidente Ambiente Solidale, Maura Striano Assessore all’Istruzione del Comune di Napoli, Paolo Mancuso Assessore all’Ambiente del Comune di Napoli, Marco Imperiale Direttore generale Fondazione con il Sud, Carlo Montalbetti Direttore Generale Comieco, Carlo Lupoli Direttore Affari Generali ASIA Napoli Spa, Potito Ammirati Presidente Associazione 14 Luglio.
Ha moderato i lavori il giornalista Luigi Vicinanza

Il progetto promosso dalla Cooperativa Sociale Onlus Ambiente Solidale, in partnership con
l’Associazione “Rete 14 Luglio” e la Fondazione di Comunità San Gennaro Onlus,ha avuto due obiettivi fondamentali: tutelare l’ambiente attraverso una campagna di sensibilizzazione della cittadinanza e dei commercianti sui comportamenti virtuosi sul tema del riuso, del riciclo, del recupero e della riduzione dei rifiuti inoltre ha permesso di creare posti di lavoro per persone in condizione di fragilità sociale.
Un momento di riflessione sui risultati raggiunti col progetto che sull’attuale situazione in città avendo ben chiara l’importanza del riciclo della carta, molto più funzionale delle altre parti abbandonate.

“C’è stata una grande sinergia tra scuola e terzo settore, in una realtà ben complessa come quella di Napoli, la formazione dunque è una valorizzazione dell’esperienza e della competenza”, il commento dell’assessora Maura Striano.

Antonio Capece Presidente Ambiente Solidale “Il progetto ha consentito alla cooperativa ambiente solidale di orientarsi nella raccolta dei cartoni nel comune di Napoli e ha dato grossi risultati sia in termini di coinvolgimento della comunità, abbiamo sensibilizzato i ragazzi delle scuole, i commercianti permettendo cosi un incremento della raccolta differenziata nel comune di Napoli del 40% in più rispetto agli anni precedenti con effetti benefici sull’ambiente, meno rifiuti in discarica e più differenziata”.
“Abbiamo avviato percorsi di formazione del personale della cooperativa nella gestione dei servizi di raccolta, realizzando cosi percorsi di educazione verso la differenziata, abbiamo acquistato 9 automezzi compattatori per la raccolta del cartone, realizzato percorsi di educazione alla raccolta differenziata ed al riciclo per 500 ragazzi con un’attività di censimento e sensibilizzazione di 1.804 utenze commerciali”.
Cosi conclude il presidente Capece “Il progetto ha portato alla stabilizzazione di 10 persone nello svolgimento del servizio di raccolta del cartone e sono stati raccolti in media 2.400 tonnellate di cartone (+ di 24 kg per abitante) con un incremento del +38%”.

Marco imperiale Direttore generale Fondazione con il Sud “ La sinergia tra il comune, associazioni no profit e cooperative sociali ha permesso di sensibilizzare la comunità sull’utilità di fare questo lavoro ma soprattutto siamo riusciti a realizzare l’inserimento lavorativo di molte persone fragili e questo dimostra come la cooperazione sociale con il terzo settore sia la risposta per i problemi delle persone fragili ma anche una possibilità di sviluppo economico per il territorio.

Potito Ammirati Presidente Associazione 14 Luglio “la sfida è essere funamboli costruendo nuovi modelli di sviluppo che riuniscano sostenibilità economica, ambientale e sociale, simultaneamente”.

Commenti

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.