A Roma i dieci anni di Napoli nel Cuore

E’ andata in scena al Teatro Arcobaleno di Roma la decima edizione di “Napoli nel cuore”, rassegna dedicata alla cultura napoletana, ideata e curata da Fabrizio Finamore in memoria del padre Mario (storico giornalista RAI), e che da anni coniuga spettacolo e solidarietà, grazie alle iniziative benefiche a sostegno delle attività della Comunità di Sant’Egidio e del progetto “La casa della solidarietà”, cui saranno destinati i proventi della serata; è inoltre possibile contribuire attraverso il sito napoli-nel-cuore.it.

“Napoli nel cuore” ritorna dunque in presenza, dopo le ultime due edizioni trasmesse in streaming a causa della pandemia, e lo fa proprio in occasione del decennale, con un’edizione che ha visto la presenza di Pino Ammendola, Fabio Massimo Colasanti e Maria Letizia Gorga, Danilo Rea, Mariano Rigillo, Elisabetta Serio con Letizia Gambi e Giovanna Famulari, Cinzia Tedesco e Pino Jodice, e Vittorio Viviani; ed i contributi di Frida Bollani Magoni (autrice di una splendida cover di “Caruso” di Dalla), Amedeo Colella, Enzo Decaro e Francesco Paolantoni.

 

L’intento dell’iniziativa è raccontare quell’universo sociale e culturale che la città partenopea ha espresso nella storia; un’occasione per comunicarne l’essenza e coinvolgere emotivamente e visceralmente la platea in una carrellata di esibizioni artistiche a tema, ognuna nel ruolo di interprete di un particolare rapporto con Napoli. Spazio dunque a Totò (con ‘A livella, mirabilmente declamata da Vittorio Viviani), a Pino Daniele, ovviamente alla canzone napoletana (proposta in uno spettacolare medley strumentale da Danilo Rea), agli affettuosi ricordi verso Massimo Troisi, ed a Salvatore Di Giacomo: semplicemente da brividi l’interpretazione di “Lassamme fa’ Dio” da parte di Mariano Rigillo.

Tra l’altro, con questa edizione del decennio nasce il “Premio Napoli nel Cuore alla carriera”, che è stato conferito proprio a Rigillo, uno dei più grandi attori italiani di teatro e di cinema, nonché attualmente direttore della scuola di recitazione del Teatro Stabile di Napoli, dopo Luca De Filippo.

“Napoli nel cuore” in questi anni ha coinvolto tanti artisti – napoletani e non – che hanno realmente partecipato “con il cuore” alle sue edizioni e collaborato per la crescita e il successo della manifestazione: tra questi Renzo Arbore, Enrico Montesano, Tosca, Alex Britti, Teresa De Sio, Nino D’Angelo, Noa, Mogol, Edoardo Bennato e tanti altri. Tutte le testimonianze, correlate da foto, storie e dettagli sulle scorse edizioni, sono raccolte sul sito napoli-nel-cuore.it.

Commenti

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.