Ad Ariccia (RM) le Fantastiche Visioni di Cristicchi

Anche Simone Cristicchi è stato ospite della XII edizione del festival Fantastiche Visioni di Ariccia con il suo "Paradiso - dalle tenebre alla luce",  spettacolo dallo stesso diretto, recitato e cantato,  su testi e musiche scritte in collaborazione con Manfredi Rutelli e Valter Sivilotti.

Anche Simone Cristicchi è stato ospite della XII edizione del festival Fantastiche Visioni di Ariccia con il suo “Paradiso – dalle tenebre alla luce”,  spettacolo dallo stesso diretto, recitato e cantato,  su testi e musiche scritte in collaborazione con Manfredi Rutelli e Valter Sivilotti.
Un’ora e più di racconti e canzoni, con in chiusura una bellissima lettura dell’ultimo canto del Paradiso di Dante Alighieri, che ha condotto alla meritata standing ovation finale, tributata a Cristicchi dai numerosi spettatori accorsi nello splendido Palazzo Chigi.

“Paradiso”, come la cantica di Dante da cui prende le mosse, è il racconto di un viaggio interiore dall’oscurità alla luce; questo itinerario va oltre la fede e le specifiche credenze religiose (cristiano-cattoliche, nel caso di Dante), ma abbraccia l’intera esperienza umana. Tra memorie personali e osservazioni generali, il lavoro di Cristicchi mira a rammentare a tutti noi la bellezza della vita e della Natura, l’importanza di perseguire il Bene, il prezioso valore dell’Arte che rende speciale e conferisce senso alle nostre esistenze. Un bellissimo esempio di teatro civile, che fa pensare e non annoia, intrattiene ed arricchisce.

Fantastiche Visioni prosegue con altri spettacoli fino alla chiusura del 5 agosto, con la messa in scena di “Tacchi Misti”, interpretato da quattro attrici (Carla Ferraro, Valentina Martino Ghiglia, Carlotta Proietti e Silvia Siravo) che, con un ritmo veloce e serrato, raccontano, ballano e cantano dipingendo una spassosa sequenza di ironici, graffianti, audaci ritratti femminili.

 

Commenti

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.