A proposito di Berlinguer…

Una tre giorni dedicati alla vita di Enrico Berlinguer, del quale ricorre quest’anno il centenario della nascita dalla pace all’ambiente, alla giustizia sociale, ai diritti delle donne.

Nei locali della Fondazione Chiaromonte a Napoli, il Direttore di “InfinitiMondi” Gianfranco Nappi, ha presentato, nel corso di una conferenza stampa, il programma completo di “Berlingueriana” dal 2 al 4 giugno, dibattiti, mostre, convegni e tavole rotonde negli spazi del Circolo Ilva di Bagnoli, intorno ai temi chiave che hanno caratterizzato la vita e l’impegno politico e civile dello statista scomparso.

Tanti i protagonisti della tre giorni di Bagnoli, a partire da Vandana Shiva, attivista e ambientalista indiana che sabato 4 giugno, alle ore 9.30, terrà una lectio sul tema “Verso il necessario Ecocene”.

Ai dibattiti interverranno, tra gli altri, Aldo Tortorella, Antonio Bassolino, Marco Fumagalli, Gianni Cuperlo, Luciana Castellina, Maria Luisa Boccia, Pietro Folena, Roberto Esposito, Ugo Leone, Vincenzo Vita, Alessandro Genovesi, Anna Savarese, Peppe De Cristofaro, Arturo Scotto, Guido D’Agostino, Leandro Limoccia, Claudio De Fiores, Lorenzo Fattori.

Incontri e convegni al circolo Ilva di Bagnoli promosso dalla rivista Infiniti Mondi e con una nutrita serie di realtà associative, sindacati, attività culturali, CGIL nazionale, personalità universitarie.

I convegni si svilupperanno su due filoni, una è la riflessione storico politica su ciò che è rappresentato Berlinguer a 100 anni dalla nascita, un evento così importante, una vicenda per la democrazia.
Un personaggio che ha dato tanto alla vita politica del secolo scorso, un secondo percorso a cui teniamo tanto, noi di infiniti mondi, una analisi e riflessione a partire dalle sollecitazioni di Berlinguer come si possa riaprire un punto di vista, uno sguardo sul futuro.
C’è un enorme bisogno di politica che recuperi la capacità di incrociare il futuro e Berlinguer su questo poteva essere un maestro, discuteremo quindi sulle prospettive che abbiamo davanti su quello che in teoria potrebbe essere quello che lui farebbe o direbbe con filosofi e scienziati contemporanei.

Ospiti illustri politici della sinistra ma non solo Tortorella, Castellina, rappresentanti di associazioni che promuovono insieme questo evento e Vandana Shiva come ospite d’onore apposta dall’India per partecipare alla tre giorni, una delle figure più significative su scala globale per l’impegno e la battaglia per un nuovo modello di sviluppo nella lotta ai cambiamenti climatici, per la questione ambientale e per i diritti dei minori e di tutte quelle persone che non ne hanno.

Una mostra fotografica e 10 ore di video, col focus la sua partecipazione, la sua attività sia politica che quella diciamo cosi personale.

Queste le parole del direttore di “Infiniti mondi” Gianfranco Nappi presente col direttore responsabile della rivista stessa Lorenzo Fattori e Maria Luisa Faella che ha partecipato alla organizzazione di questo evento.

Il 3 sera una bella serata di dialogo con Vandana Shiva con produttori di vino di qualità della Campania che dialogheranno con i presenti, una cena con sottoscrizione assaggiando prodotti della  enogastronomia campana e il la mattina dopo srotoleremo la più lunga bandiera della pace mai fatta a Napoli oltre 50 metri di tessuto.