I Giovani Industriali di Napoli Consegnano i fondi

Si è svolta presso l’Unione industriali di Napoli, la consegna alle associazioni e onlus beneficiarie dei fondi raccolti durante il tradizionale gala di beneficenza di Natale “Uniti nel cuore”, organizzato ogni anno dai Giovani industriali, imprenditori e professionisti di Napoli e giunto alla nona edizione.

I migliori professionisti di Napoli hanno consegnato i fondi raccolti nel galá di beneficenza di Natale alle associazioni di volontariato.
All’incontro hanno partecipato i vertici dei gruppi Giovani delle associazioni imprenditoriali e degli Ordini professionali di Napoli che hanno organizzato la cena di solidarietà lo scorso dicembre alla Mostra d’Oltremare di Napoli, e cioè i Giovani Imprenditori di Unione industriali Napoli, Giovani Ance Napoli – Associazione Costruttori Edili Napoli, Unione Giovani Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili di Napoli Ugdcec, Giovani Confapi Napoli, Aiga – Associazione italiana Giovani Avvocati, Giovani Ordine ingegneri Napoli, Associazione Ordinatamente Medici.

Alessandro Di ruocco presidente giovani industriali Napoli, “siamo ben felici di donare questi proventi ad associazioni che si distinguono sul territorio, Il “tappeto di Iqbal che un’associazione che si pone l’obiettivo di strappare i ragazzi della camorra e dalla droga insegnando loro che esiste evidentemente un’alternativa alla droga attraverso l’arte il teatro il circo sociale, la seconda “ associazione più” che si occupa di dell’inclusione dei ragazzi down presso le aziende con un percorso formativo e la terza “Terra del cuori Onlus” un ambizioso obiettivo, donare un sorriso alle famiglie dei bambini affetti da malattie provenienti delle aree contaminate di quella zona”.

Il fondatore Gianluigi Barbato ha cosi commentato “le associazioni professionali napoletani più importanti hanno dimostrato che unendo le nostre varie attività professionali possiamo rendere molto di più che stando isolati”.

Carla Recupito presidentessa associazione “Più” “siamo veramente felici e particolarmente entusiasti del risultato ottenuto con la manifestazione “Uniti nel cuore” in un periodo storico peraltro molto molto delicato siamo riusciti a creare un evento molto importante che riuscirà a sostenere 3 associazioni”.

Il galà e arrivato al nono anno, uniti si crea moltissimo, nel corso dell’incontro è stato annunciata la speciale donazione straordinaria a favore dei profughi nella guerra in Ucraina “HopeUkraine” (Help of people emergency) cui fanno parte il consolato onorario della Repubblica Ucraina e Confindustria Ucraina.