Si è corsa la City Half Marathon a Napoli

Alla Napoli City Half Marathon Yeman Crippa firma il nuovo storico  primato italiano di mezza maratona. Tra le donne vince Gladys Chepkirui migliorando il suo personale di 5 minuti scendendo sotto l’ora, terza l’attesissima Sofiia Yaremchuk ucraina naturalizzata italiana molto emozionata che ha sventolato la sua bandiera all’arrivo.
In una bella giornata di sole sullo sfondo di il mare di Napoli Yamen Crippa ha fermato il cronometro sul 59’26” record italiano strappato a Eyob Faniel e per la prima volta un italiano sotto il muro dell’ora.È stata una competizione di altissimo livello tecnico con ben 4 atleti sotto l’ora
Sul podio sono saliti anche il keniano Belet Joshua Kiplangat e terzo Kemei Josphat Kipkemboi.
Sul ramo femminile il successo di Gladys Chepkirui che ha tagliato in un’ora e 10 migliorando il suo primato, alle spalle l’etiope Bezabh Ftaw Zeray e sul bronzo l’attesissima Sofiia Yaremchuk naturalizzata italiana ma di origine ucraina, il suo personale di uno 1h10’13”
al traguardo ha sventolato la sua bandiera.
Anche l’italiano Chiappinelli ha onorato la bandiera, ha tagliato il traguardo dodicesimo posto, è il secondo in assoluto.
Yeman Crippa era molto emozionato il 2021 è stato un po’ a secco di risultati e qualche infortunio, in questa mezza maratona ha voluto mettere tutto quello che poteva e le promesse sono state mantenute.
“Dal decimo chilometro ho ripreso il gruppo di testa e intorno al diciottesimo sono rimasto da solo, nella lieve salita di 600 metri, dentro la galleria laziale ho lanciato la volata, mancavano 2km e poi ho visto il traguardo laggiù in fondo e ho dato il massimo.
Napoli è bellissima, un tifo per tutto il percorso, sono stati tre giorni bellissimi per me”.
Prima della partenza c’è stato un 30 secondi di raccoglimento per commemorare le vittime della guerra che si sta combattendo in questi giorni in Ucraina.
Una mezza maratona con numeri importanti, hanno gareggiato 4200 persone, ha commentato il presidente Capalbo, un record di iscrizioni, Napoli ha saputo fare da sfondo per una bellissima gara.