Think Local Campania il primo progetto Europeo di innovazione sociale

La Campania è apripista con il «Think Local Campania»un progetto che è stato illustrato in un webinar, in programma alla sede Unione Industriali di Palazzo Partanna a Napoli, cui hanno partecipato il presidente dell’Unione Industriali Maurizio Manfellotto, Sergio Maione (sezione turismo) per i saluti istituzionali.

Sono intervenuti Massimiliano Molese, Ideatore del progetto, imprenditore e presidente di «Think Thank Eroi normali», Tiziana Maffei direttrice Reggia di Caserta , Paolo Giulierini direttore Museo Archeologico di Napoli , Candida Carrino direttrice Archivio di Stato, Carla Recupito e Giovanni Bo imprenditori campani in presenza e molti altri in remoto.
Ha concluso i lavori, moderati da Rosanna Romano, Direttore Generale Assessorato Turismo Regione Campania, l’Assessore al Turismo della Regione Campania, Felice Casucci.
Ideatore del progetto, è il napoletano Massimiliano Molese imprenditore e presidente di «Think Thank, Eroi normali».
Il progetto “Think Local Campania” è il primo progetto europeo di innovazione sociale che unisce pubblico e privato e rende ciascun imprenditore rappresentante del proprio territorio.
La cultura e il turismo campano coinvolgono le eccellenze imprenditoriali regionali in una immediata, dirompente e semplice campagna di comunicazione.
La Regione Campania realizzerà una pagina web dedicata dove l’utente verrà indirizzato attraverso il QRcode che verrà realizzato ad hoc e veicolerà l’imprenditore in un portale digitale che lo accompagnerà attraverso tutte le bellezze della nostra regione, sarà quindi una cartolina per ogni potenziale visitatore della nostra regione.
Le imprese che vorranno aderire al progetto, chiederanno l’inserimento alla Regione Campania in un’apposita lista, riporteranno fisicamente sul proprio prodotto il QRcode, creando quindi nella scelta dell’acquirente anche un riconoscimento a questo senso di appartenenza e di orgoglio.
Il tutto confluirà su un portale della Regione Campania, spiega Molese, ideatore del progetto, su cui si potranno ammirare tutte le bellezze della nostra terra, anche quelle più sconosciute.
“Il turismo porta le persone e la cultura le fa tornare, in questo progetto c’è una forte connessione tra imprenditori cultura e turismo, una catena che funziona e deve funzionare con più armonia».
Sarà come inviare delle cartoline di ingaggio turistico attraverso un codice dal profondo senso etico, ha specificato l’Assessore Casucci “Innovare in questo momento è fondamentale, non basta un profondo cambiamento tecnologico, occorre anche una nuova mentalità per superare l’abitudine a comportamenti convenzionali”.
Il Presidente della Sezione Turismo di Unione Industriali Napoli, Sergio Maione ”Il moderno turismo deve essere attento a coniugare la visione di bellezze paesaggistiche, testimonianze storiche, artistiche e archeologiche”.
La direttrice della Reggia Tiziana Maffei, come il direttore del Mann Paolo Giulierini, hanno applaudito al progetto come protocollo di intesa, ogni prodotto venduto nel mondo, negli store fisici o digitali, questo code diverrà una cartolina di ingaggio.
Il 14 febbraio, giorno di San Valentino non a caso per sottolineare il gesto d’amore per la collettività, si aprirà la lista di adesione, ci sarà una Nft (Non-fungible token) un’opera digitale cui si imprimerà un algoritmo numerico che certifica l’autenticità dell’asset digitale, e il primo sarà di proprietà della Regione Campania, la consegneremo, conclude Molese, al presidente De Luca.