Katiuscia Laneri pone l’accento sulla metafora che Daniele Gro usa per far capire come talvolta l’esercitare il proprio diritto di libertà può limitare quello del prossimo.

CHIUDI
CHIUDI
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: