WoW+Vitrizia, la donna è protagonista di sé stessa

Proseguono gli eventi del progetto WoW-Women on Women, la community di donne imprenditrici e professioniste tra Londra, Napoli e Roma nata a marzo 2021.

Proseguono gli eventi del progetto WoW-Women on Women, la community di donne imprenditrici e professioniste tra Londra, Napoli e Roma nata a marzo 2021.

L’occasione è stata il primo Christmas Party del progetto: un tea afternoon in stile inglese e con un tocco italiano, che ha coinvolto le associate nonché le donne che condividono la missione e lo spirito di collaborazione del progetto WoW. A Napoli, l’incontro ha visto come protagoniste la stilista Patrizia Visone, in arte Vitrizia, e Marinella Carangio di Naples Business Hub, società di consulenza di servizi alle imprese.

WoW+Vitrizia è la firma della collaborazione tra WoW e Vitrizia, brand innovativo di cappelli artigianali in lana della stilista napoletana Patrizia Visone. La fusione tra lo stile di comunicazione metropolitano ed innovativo inglese con cui lavora WoW, e l’espressione artistica e cosmopolita di Vitrizia, ha dato vita ad una linea di cappelli che esprime lo stile di donne che indossano con consapevolezza ed orgoglio delle realizzazioni originali, veri e propri pezzi d’arte. La collaborazione nasce dall’idea di creare una collezione dall’effetto WOW, in omaggio a 4 “stili” di donna da cui prendono il nome i modelli: Diva (simbolo della donna che ama pavoneggiarsi ed essere al centro dell’attenzione), Mimosa Cake (esaltando la dolcezza e la determinazione), Il Grande Bacio (per la donna romantica e briosa al contempo) e Sovrana (simbolo della donna che ha un ruolo di autorità, che gestisce con fascino e determinazione).

Si tratta di cappelli per donne dinamiche e che lavorano: quindi non solo belli da vedere, ma anche pratici, stabili, comodi, pensati ad esempio per essere indossati già truccate (senza doverli passare sul viso), e per durare ed essere autonomi dalle mode effimere. La linea si propone nei diversi colori delle palette delle 4 stagioni dell’armocromia, una scienza nata ad Hollywood per esaltare la bellezza dei/delle  divi/e del cinema, arrivando in Europa soprattutto per curare l’immagine in ambito marketing e comunicazione. Chi abbia familiarità con l’armocromia non avrà problemi a scegliere le combinazioni di colore più adatte; in alternativa, è prevista una speciale collaborazione con una delle donne della community WoW, Stefania Bartolomei con la sua società “One of A Style” ; Stefania è un’affermata consulente d’immagine a Londra, e su richiesta offre una consulenza personalizzata per scegliere il cappello “WoW”, nel modello e nel colore ideale, per esaltare al meglio il proprio look.

Non poteva poi mancare un pensiero anche per la mascotte del progetto WoW, la gatta Monkina. Per lei Vitrizia si è ispirata ai fantastici occhi verdi realizzando uno speciale collarino di morbida lana verso il quale il dolce felino ha dimostrato subito apprezzamento con le sue fusa.

La seconda parte dell’incontro ha visto come protagonista Marinella Carangio di Naples Business Hub, società di consulenza di servizi alle imprese con sede a Napoli, che ha introdotto la nuova misura ministeriale “Fondo Impresa Donna” a sostegno dell’imprenditorialità femminile in Italia. Il fondo, che è diventato operativa il 14 dicembre, si rivolge alle donne che hanno dei progetti per una start-up, ma anche alle imprese già attive. L’ente gestore del fondo è Invitalia; non ci sono vincoli di età o legati all’area di provenienza.  L’iniziativa è aperta alle società cooperative e società di persone in cui il numero di donne socie siano almeno il 60 per cento; alle società di capitale le cui quote di partecipazione spettino in misura non inferiore ai due terzi a donne, e i cui organi di amministrazione siano costituiti per almeno i due terzi da donne; alle imprese individuali la cui titolare è una donna; ed alle lavoratrici autonome.

Il Fondo Impresa Donna prevede formule di incentivi diversi in base alla data di costituzione dell’impresa: fino a 100mila Euro per le società o partite IVA attive da meno di 12 mesi, e fino a 400mila Euro per quelle con più di 12 mesi di vita, che oltre ai contributi a fondo perduto possono accedere a finanziamenti agevolati a tasso zero.Si tratta dunque di una iniziativa importante per il sostegno all’imprenditoria femminile, duramente colpita da due anni di pandemia.

Marinella Carangio, donna WoW e consulente finanziaria presso Naples Business Hub, può fornire alle donne interessate tutto il supporto e la consulenza necessari per la verifica dei requisiti nonché per la gestione dell’iter completo della pratica, dalla presentazione delle domande fino all’erogazione dei finanziamenti.

Un ulteriore esempio del valore aggiunto – fatto di competenza, collaborazione e condivisione di obiettivi – che le donne del progetto WoW possono apportare non solo alle aderenti, ma alle comunità in cui ciascuna di esse opera.