Lo sport campano ha il suo annuario

Si è svolta al Teatro Salesiano di Napoli la presentazione dell’annuario dello sport campano 2022 edito da LeVarie per il Coni Campania, racconta i trionfi di atleti e società campane dell’anno appena trascorso e riporta tutte le notizie e gli aggiornamenti  dei comitati regionali di Federazioni, Discipline Associate, Enti di Promozione e Associazioni Benemerite.
Virginia Di Caterina e Sergio Avallone hanno accompagnato il presidente del Coni Campania Roncelli durante la presentazione del volume di cui ha curato l’introduzione, annuario che è stato rinnovato completamente nella sua veste grafica.
La serata è iniziata con il discorso del presidente con un quadro a tinte chiaro scure elogiando la federazione per gli sforzi fatti sia dagli sportivi che dalla federazione dovuti al periodo covid.
I presidenti delle varie categorie sportive, sport del ghiaccio, motociclismo, kickboxing, rugby, pallacanestro, pallavolo, fise, scherma, sport invernali e sci nautico, erano finalmente in presenza come testimonianza di una vicinanza fisica e morale alla federazione.
Si aspettava anche la dottoressa Raja come vice presidente del consiglio regionale, intervenuta in remoto in quanto bloccata da precedenti impegni.
Tra i tanti saluti c’è stato anche il momento del delegato di Procida in vista del prossimo anno in cui l’isola campana sarà capitale della cultura.
Un annuario, quello della Campania , molto particolare e ricco in quanto la nostra è tra le regioni che sta offrendo un contributo eccellente, le cinque medaglie di bronzo conquistate ai Giochi Olimpici di Tokyo, lo dimostrano, per non parlare dell’Universiade di Napoli svoltasi nel 2019 che diede lustro e visibilità internazionale all’organizzazione.
Uno sguardo al futuro, con gli eventi in programma nel 2022, comprese le tante immagini dei medagliati tra cui quella di Irma Testa scattata da Ciro Fusco dell’Ansa, inviato speciale ai Giochi olimpici di Tokyo 2021, in copertina insieme a quelle delle Olimpiadi Luca Curatoli, Matteo Castaldo, Marco Di Costanzo e Giuseppe Vicino.
Il volume offre uno sguardo attento non solo ai protagonisti e agli eventi più prestigiosi, ma all’immensa famiglia dei dirigenti dei Comitati campani.
Curato dai giornalisti Marco Lobasso, Marco Caiazzo e Carlo Zazzera, racconta le gesta dei nostri sportivi nella stagione di vittorie appena conclusa, nonostante il drammatico periodo legato alla pandemia.