Torna Pharma expo alla Mostra d’Oltremare di Napoli

Dal 26 al 28 novembre nei padiglioni 5 e 6 della Mostra d’Oltremare a Napoli si è tenuta la tredicesima edizione di Pharmexpo – la fiera B2B del settore farmaceutico, l’unica manifestazione del Centro-Sud Italia dedicata al settore.


Stand pieni ed aziende operative, eventi in corso.
Sabato i saluti istituzionali a cui hanno preso parte Vincenzo Santagada, presidente dell’Ordine dei Farmacisti di Napoli e assessore comunale alla Salute, Marco Cossolo, presidente nazionale Federfarma, Riccardo Iorio, presidente di Federfarma Napoli, Fabrizio Cantella, direttore di Pharmexpo, e il patron di Progecta, società organizzatrice dell’expo, Angioletto de Negri.
Vincenzo Sant’Agata presidente dell’Ordine dei farmacisti di Napoli e assessore comunale alla salute “E’ un segnale veramente di ripartenza, finalmente in presenza con i dovuti accorgimenti, la città, il comune è vicino a tutte le iniziative che promuovono o valorizzano il settore farmaceutico”.
Continua l’assessore “La farmacia di comunità sta cambiando proprio perché vuole intercettare le esigenze dei cittadini, sta diventando sempre più un centro di prossimità di salute, le istituzioni sono vicine per facilitare l’evoluzione di questo servizio che ritengo sarà la nuova sanità, Il farmacista, il confronto tra colleghi che provengono da esperienze differenti è un modo per far sentire la nostra voce e partecipare attivamente alla revisione della sanità territoriale regionale”.
“Il salone ha visto una nutrita presenza, secondo Cantella direttore della manifestazione, di produttori di mascherine italiane, segno che ancora per un po’ avremo bisogno di questi dispositivi di protezione e ha riconfermato una forte presenza di produttori di robot”.
Continua Cantella «l’edizione 2021 è stata molto importante per la categoria, dopo aver dimostrato di essere stati in grado di far fronte a un’emergenza sanitaria, il carico emotivo e di lavoro sopportato non è stato secondo a nessuno”.
“La formazione del farmacista ovviamente è il punto di forza della manifestazione per confrontarsi finalmente in presenza e disegnare un nuovo modello nella nuova sanità territoriale”.
Numerose le novità nel settore farmaceutico che sono state le protagoniste della tre giorni napoletana.
A rendere Pharmexpo un appuntamento ancora più interessante per chi opera nel comparto farmaceutico è stata la presenza di esponenti di alcune tra le principali rappresentanze del settore come Federfarma, Federazione degli ordini dei farmacisti italiani (Fofi) e le facoltà di Farmacia.
Tra i numerosi appuntamenti in programma occhi puntati, sugli integratori “La transizione verso gli integratori del futuro è cominciata!” li usano 22 milioni di italiani, segue la Germania (13%), Francia (9%) e Regno Unito (8%).
Una sezione dedicata al gluten free in collaborazione con l’associazione italiana celiachia con possibilità di sottoporsi agli esami per la diagnosi.
Oltre 200 gli espositori che hanno confermato la propria presenza nella superficie espositiva di 6mila mq a loro disposizione.
Tra le novità più rilevanti di questa tredicesima edizione la presenza dei robot, i principali produttori hanno mostrato in fiera i loro gioiellini meccanici che gestiscono il magazzino e lo smistamento dei prodotti.