“Una corsa per amica”, Casolin accolta dalle imprenditrici del Lazio

Si è appena conclusa, presso la sede di Unindustria a Roma, l’ultima tappa dell’itinerario della ciclista amatoriale di Portogruaro Orietta Casolin, che con il suo progetto “una corsa per un’amica” ha intrapreso un percorso di oltre 870 km in bicicletta, per spronare le donne vittime di violenza a chiedere aiuto, senza temporeggiare.

L'accesso a questo articolo è riservato a sostenitori e partners. Con una donazione di 10 euro riceverai anche tu una login personalizzata, valida per un anno senza rinnovo automatico.
CHIUDI
CHIUDI
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: