Pokè-mania: il food trend del momento che in Italia vale 98 mln di euro

Secondo un’analisi di Cross Border Growth Capital, nel 2020 il settore dei pokè bar ha raggiunto $1,74 miliardi di volume d’affari a livello mondiale e punta ai $2,9 miliardi nel 2024. In Italia, il mercato delle pokerie ha registrato €98 milioni di fatturato nel 2021 e si prevede possa raggiungere i €143 milioni nel 2024. A guidare il trend nel Belpaese sono nove catene principali che dominano il mercato nelle maggiori città (Roma, Milano, Torino, Bologna e Napoli, affiancate da Pokè Bar indipendenti), per un totale di 378 ristoranti.

Vuoi leggere o scaricare questo articolo? Ti chiediamo un contributo di 10 euro (0,027 centesimi al giorno), senza rinnovo automatico, per evitare le fastidiose pubblicità e per divulgare la tua iniziativa attraverso i canali social e la news letter. Pensa, non abbiamo messo in conto né l'impegno di chi gestisce e crea i contenuti né il costo dell'attrezzatura.
  • Loggedin Security.

Commenti

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.