La sinergia WoW in una tesi di laurea

Ricordate WoW – Women on Women challenge? Per chi  non la ricordasse o se la fosse persa, è stata la “sfida virtuale” tra 24 donne d’affari e professioniste, 12 inglesi e 12 italiane portando avanti esempi di resilienza, impegno e determinazione al lavoro elogiando la donna e la sua capacità  imprenditoriale nonostante il difficile periodo della pandemia e del post pandemia.

La challenge aveva il fine di supportare le donne partecipanti dando reciproca visibilità sui propri canali social oltre a creare delle collaborazioni ed ispirando altre donne a combattere nonostante le difficoltà nell’ambito lavorativo e a supportare piuttosto che a competere.  La  particolare sfida ha colto l’interesse di diverse testate giornalistiche nazionali ed è stato proprio da queste che la giovane Teresa Balsamo ha trovato il tassello mancante per la sua tesi di laurea sull’uguaglianza di genere.

Ma non è l’unico “fiore” che sta sbocciando da quanto seminato appana lo scorso marzo. Proprio come dal motto WoW: “Collaboration over competition”  nella community sono nate delle collaborazioni che hanno avuto il loro culmine pre vacanziero con il lancio della sunwear capsule “Nicoletta Carneiro x WoW”. Ispirate dal concetto del sostegno della donna e della Natura che la donna stessa rappresenta portato avanti da Marianna Penna attraverso la sua community WoW – Women on Women e grazie all’esperienza in ambito women beachwear della couturiere Nicoletta Carneiro, a quattro mani la professionista e l’imprenditrice hanno lavorato ideando insieme una capsule in tessuto sostenibile pensata per donne resilienti, energetiche e che allo stesso tempo amano prendersi cura di sè, dell’ambiente che le circonda. Un progetto di stile ma soprattutto di contenuto rivolto a tutte le donne: semplici e naturali con la loro quotidianità fatta di soddisfazioni, successi ma anche di fallimenti e di difficoltà. Single, madri, lavoratrici, imprenditrici ma soprattutto Donne che desiderano sentirsi in armonia con la Natura, con consapevolezza e brio e che vivono la loro vita a pieno.

Una capsule essenziale che parla a donne con anima “Active” e/o “Relax”. La prima rivolta ad una donna attiva ed energica che ha bisogno di un costume che si interpreti il suo stile: mamma che sta con i propri bimbi, sportive che fanno attività o che semplicemente hanno una verve dinamica ed amano esprimerla pienamente. Bikini, top, culotte, pezzo intero reversibili nel colore viola o giallo secondo il loro umore: sofisticato o energico come il Sole. La linea Relax, iconica, per donne che adorano godersi il sole o la natura che le circonda sentendosi femminili e a sentirsi a proprio agio. Bikini, americano e pezzo intero reversibili. La stampa iconica è quella di una mimosa che rappresenta la femminilità, la forza e al contempo la delicatezza della donna, in soluzione reversibile in un colore giallo davvero distintivo. Inoltre copricostumi, casacca e t-shirt completano l’outfit. Nella versione active, è stato realizzato un unico modello bikini per bimba che rappresenta la cura e l’attenzione delle nostre future donne.

In tale ottica, si sono prestate alla realizzazione dello shooting video e foto della campagna lancio, che ha come le it motif Donna & Natura, alcune delle prime partecipanti alla challenge:

Insieme al direttore di questa testata, la giornalista e videoreporter  Katiuscia Laneri, e alla stessa Marianna che ha coinvolto anche la giovane autrice della tesi di lauera,  hanno partecipato mamma Regina (che ha impersonificato Madre Natura), la piccola Giulia (che ha indossato il baby girl bikini rappresentando la WoW girl di cui prendersi cura per il suo futuro),  Ida de “Il Piccolo Principe” (che si è prestata con brio e professionalità come modella testimonial), Patrizia di Vitrizia, nota designer di cappelli che in questa occasione ha curato la scenografia e poi Anna di BeaBou, make up artist che si è preso cura dell’immagine di tutte.

Un progetto al femminile sostenuto ed apprezzato anche da uomini, rinforzando l’obiettivo della community dell’uguaglianza di genere, dove l’unione tra i generi genera forza. Il team in backstage è formato infatti da professionisti quali: Vittorio Sciosia, esperto in fotografia paesaggistica e ritratto; Salvatore Amoroso, filmaker; Gennaro Penna, Art Director grafica WoW ; Dr Clifford Frank, Senior Partner di LEXeFISCAL LLP, Londra, promotore di WoW; Francesco Auriemma, giovane ingegnere che sta facendo della passione per la fotografia una professione.

Commenti

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.