Jorit dedica un murale a Nino D’angelo

Grande commozione e bagno di folla per Nino D’Angelo all’inaugurazione del murales realizzato dello street artist italo-olandese Jorit in piazza Guarino a San Pietro a Patierno.


“Queste persone mi hanno sempre mostrato grande affetto e il murales a me dedicato ne è la conferma” ha detto il cantautore napoletano che è nato 64 anni fa proprio nel quartiere al nord del capoluogo partenopeo.
Il dipinto di dodici metri, che raffigura il volto dell’artista ai tempi del ‘caschetto’ biondo, è un’omaggio che San Pietro a Patierno ha voluto tributare al cantante napoletano che non ha mai nascosto le sue origini, ma le ha sempre dichiarate con fierezza.
Segno distintivo, due tracce rosse sulle guance, di questa tribù fanno parte artisti, poeti, attivisti, sportivi e astronauti che formano la galleria di personaggi ritratti dallo street artist campano.
Durante la consegna dei vari premi sul palco si è anche emozionato , ricordando il passato, la casa che non c’è più, e il grande affetto che la gente del posto gli trasmette.
Quando all’artista italo olandese hanno proposto un murale sul cantante napoletano è stato subito molto orgoglioso , di poter lasciare il segno.
“Bello tornare qui dopo tanti anni. C’è gente che non vedo da tanto, ma che sta sempre dentro di me. Le mie origini sono intoccabili”, ha detto il cantante.
L’opera era già stata realizzata tra settembre e ottobre dello scorso anno, ma l’inaugurazione è stata rinviata a causa del Covid, ed era stata anche vandalizzata nella notte fra il 5 e il 6 febbraio scorsi.
È stata la risposta popolare alla decisione di cancellare e rimuovere i murales e gli altarini, a Napoli ce ne sono a centinaia, che ricordano giovani morti legati a contesti criminali.
Ha commentato il cantante. “chi lo ha sfregiato non ha fatto del male solo a Jorit e a me, ma a tutto San Pietro a Patierno”, in seguito è quindi comparsa la firma “E tutto il quartiere” oltre quella del writer napoletano.

Commenti

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.