Beneficenza allo stadio Maradona “Una notte per Diego”

Si è tenuta allo stadio Maradona a Napoli “La partita” l’ evento che ha visto sfidarsi la Nazionale di calcio Attori con un team di grandi tifosi partenopei.

La Nazionale Attori ha voluto cosi festeggiare sul campo il 50° Anniversario dalla sua fondazione con l’obiettivo di raccogliere fondi a favore di “Save the Children”, la Nazionale Attori (fondata nel 1971), ha, finora con le proprie iniziative raccolto e distribuito oltre 65 milioni di euro. Ha condotto la serata Fabrizio Rocca, affiancato da Veronica Maya e Sofia Bruscoli a bordo campo e con madrine d’eccezione Anna Falchi e Manuela Arcuri.

Hanno partecipato tantissimi i nomi appartenenti al mondo del calcio: Federico Balzaretti, Federico Barba, Gokhan Inler, Gigi Di Biagio, Luis Oliveira, Fabio Quagliarella, Stefano Mauri, Enock Barwuah, Alessio Cerci, Gennaro Iezzo, Giandomenico Mesto, Federico Peluso, Guglielmo Stendardo…e dal mondo dello spettacolo Matteo Garrone, Ninetto Davoli, Enzo Decaro, Antonio Giuliani, Enrico Lo Verso, Giorgio Pasotti, Gigi E Ross, Francesco Cicchella, Neri Parenti, Raimondo Todaro, Giuseppe Zeno, Joseph Capriati, Kaspar Capparoni, Paolo Conticini, Virginio, Gennaro Silvestro, Michele Rosiello, Luca Capuano, Fabio Fulco, Vincent Riotta, Franco Oppini, Federico Moccia, Stefano Masciarelli.

Una quaterna arbitrale tutta al femminile: fischietto affidato a Martina Molinaro della sezione di Latina, coadiuvata da Nidaa Hader della sezione di Ravenna, Stefania Signorelli della sezione di Paola e IV Uomo Stefania Menicucci della sezione di Lanciano.“Questa partita è dedicata all’educazione dei bambini in tutto il mondo, in particolare – ha spiegato Daniela Fatarella, direttrice generale di Save the Children Italia – sosterremo due progetti in Uganda e in Giordania. La chiusura della scuola in tutto il mondo rischia di non far rientrare mai più nel circuito dell’educazione 10 milioni di bambini. Il Covid, purtroppo, è stato un grandissimo acceleratore di diseguaglianze e, quindi, ha portato agli estremi le condizioni di povertà e di disagio. Nel mondo ci sono stati 113 miliardi di giorni persi sul piano dell’educazione.
Questo per i bambini ha significato perdere momenti importanti di apprendimento, ma anche le relazioni sociali, fondamentali per il loro sviluppo”.“Si tratta del primo evento che facciamo allo stadio Maradona dopo lo svolgimento del campionato, ha ricordato Ciro Borriello, assessore allo Sport del Comune di Napoli, un evento che a che a fare con lo sport e la solidarietà. A prescindere dalla pandemia, non potevamo rinunciare ad offrire un’iniziativa del genere alla città di Napoli”.Dopo circa sette mesi, ci sembrava giusto ricordare in una notte di spettacolo e sport questo campione nel suo stadio, proprio come riconoscenza calcistica di questa città”.Ospiti musicali della serata sono stati Gigi D’Alessio e Giovanni Allevi con esibizione live del giovane cantautore Andrea Sannino.Olivio Lozzi e Giuseppe Angioletti a nome dell’organizzazione hanno voluto intitolare la serata “Una notte per Diego” ed omaggiare il fratello del giocatore scomparso di una targa ricordo.Anche se lo stadio era vuoto i giocatori hanno tenuto alto il livello agonistico con un punteggio tennistico segnando su un fronte e sull’altro, mentre a bordo campo le commentatrici Veronica Maya e Sofia Bruscoli intervistavano i goleador.Le coreografie, i balletti e le esibizioni canore dei cantautori intervenuti hanno riscaldato la serata.

Commenti

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.