Unisob, Fracci patrimonio immortale dell’Umanità

Carla Fracci se ne è andata ma il segno della sua capacità interpretativa e della sua grazia nel dominio degli spazi, della sua ferrea volontà di ottenere che i movimenti del corpo esprimessero esattamente i sentimenti che di volta in volta la animavano sulla scena rimarranno un vero patrimonio per l’umanità.  

Vuoi leggere o scaricare questo articolo? Ti chiediamo un contributo di 1,00 euro, senza rinnovo automatico. Questo ci permette di evitare le fastidiose pubblicità mantenendo la credibilità delle informazioni perché non siamo interessati alla quantità di click. Effettuata la donazione riceverai l'accesso free per una settimana
  • Loggedin Security.

Commenti

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.