L’architetta delle “case di riso” alla Biennale 2021

Eco-sostenibilità, resilienza, economia circolare, efficientamento energetico, transizione ecologica: sono queste le tematiche in cui ha creduto da sempre, e per cui si è sempre battuta, Tiziana Monterisi, architetta specializzata in architettura bioecologica e co-fondatrice di Ricehouse, società benefit che trasforma i sottoprodotti dell’agricoltura in materiali 100% naturali per un’edilizia tutta improntata al green.

Vuoi leggere o scaricare questo articolo? Ti chiediamo un contributo di 10 euro (0,027 centesimi al giorno), senza rinnovo automatico, per evitare le fastidiose pubblicità e per divulgare la tua iniziativa attraverso i canali social e la news letter. Pensa, non abbiamo messo in conto né l'impegno di chi gestisce e crea i contenuti né il costo dell'attrezzatura.
  • Loggedin Security.

Commenti

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.