Napoli contro il Resto d’Italia (Una partita per Diego)

Napoli, una partita per ricordare Diego Armando Maradona scomparso il 25 novembre 2020.Una gara di calcio nel mitico tempio di Fuorigrotta, dove per sette anni fu il protagonista «il più grande».

Sul prato verde del Maradona si affronteranno in una sfida di beneficenza «Napoli contro Resto d’Italia» (la partita sarà disputata il 24 maggio) , sotto titolata “Una partita per Diego” e celebra, inoltre, il 50esimo anniversario della Nazionale di calcio Attori con una raccolta fondi solidale a favore di Save the Children.La manifestazione organizzata da Livio Lozzi, che nel 1970 ha impresso la svolta sulla formazione degli attori e Giuseppe Angioletti ha come sottotitolo, appunto, «Una notte per Diego».lla conferenza erano presenti gli organizzatori e sono state svelate le squadre, composte da calciatori del presente e del passato, oltre a noti personaggi del mondo dello spettacolo che negli anni hanno già contributo alle iniziative benefiche di successo della nazionale attori.
La partita sarà diretta dall’arbitro Martina Molinaro, coadiuvata da una quaterna completamente al femminile, Mara Mainella, Stefania Genoveffa Signorelli e Stefania Menicucci, mentre il commento tecnico sarà affidato a Giacomo Capuano, affiancato da Andrea Agostinelli.In campo ci sarà Fabio Quagliarella, assieme a tanti ex giocatori come Evaristo Beccalossi, Emanuele Calaiò, Antonio Di Natale, Gigi Di Biagio, Stefano Colantuono, Gennaro Iezzo, Stefano Mauri, Federico Balzaretti e Guglielmo Stendardo. Tanti anche gli artisti che hanno dato il loro assenso Carlo Buccirosso, Ninetto Davoli, Biagio Izzo, Matteo Garrone, Maurizio Battista, Luca Capuano, Enzo Decaro, Gabriel Garko, Gigi e Ross, Federico Moccia, Franco Oppini, Francesco Paolantoni. A condurre l’evento Fabrizio Rocca, mentre Manuela Arcuri e Anna Falchi saranno le madrine delle due squadre, affiancate da Veronica Maya e Sofia Bruscoli.L’iniziativa è volta a sensibilizzare il pubblico su più argomenti: Bullismo, violenza sulle donne, legalità, inoltre sarà reso omaggio a tutti gli operatori che, eroicamente, sono in prima linea nella battaglia contro il Covid-19.”Si tratta del primo evento che facciamo allo stadio Maradona dopo lo svolgimento del campionato, ha ricordato ciro borriello, assessore allo sport del comune di napoli, un evento che ha che a fare con lo sport e la solidarietà.

Commenti

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.