A Treviso arrivano “Le nuove afroditi” di Meneghetti

L’esposizione – in programma fino al 6 giugno - è caratterizzata dal dialogo tra i reperti antichi e le sculture contemporanee, a partire dall’appellativo attribuito dall'artista alle sue creazioni. “Afrodite” è infatti un nome che rimanda a radici comuni se non religiose ma sicuramente iconografiche.

Vuoi leggere o scaricare questo articolo? Ti chiediamo un contributo di 1,00 euro, senza rinnovo automatico. Questo ci permette di evitare le fastidiose pubblicità mantenendo la credibilità delle informazioni perché non siamo interessati alla quantità di click. Effettuata la donazione riceverai l'accesso free per una settimana
  • Loggedin Security.

Commenti

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.