Gigi Proietti nel ricordo di Vincezo Salemme e Loretta Goggi

Da "Mi lasci orfana del tuo amore, del tuo affetto, della tua straripante brevura" a "Perché se Attore è anagramma di Teatro, tu ne sei stato l’esempio più nobile" i pensieri ed il saluto di due grandi attori al loro collega.

Vuoi leggere o scaricare questo articolo? Ti chiediamo un contributo di 10 euro (0,027 centesimi al giorno), senza rinnovo automatico, per evitare le fastidiose pubblicità e per divulgare la tua iniziativa attraverso i canali social e la news letter. Pensa, non abbiamo messo in conto né l'impegno di chi gestisce e crea i contenuti né il costo dell'attrezzatura.
  • Loggedin Security.

Commenti

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.