Domenica torna il Gran Premio ad Agnano

Gli amministratori della Ippodromi Partenopei Ippodromo di Agnano Pier Luigi e Luca D’Angelo hanno illustrato alla stampa il 71esimo gran premio Lotteria Edilsivisa.

Gli amministratori della Ippodromi Partenopei Ippodromo di Agnano Pier Luigi e Luca D’Angelo hanno illustrato alla stampa il 71esimo gran premio Lotteria Edilsivisa.


Sono intervenuti alla conferenza stampa il dottor Spampanato della fondazione Telethon Tigem Institute of Genetics and Medicine e l’assessore comunale allo sport Ciro Borriello.
È stato effettuato il sorteggio dei numeri che determina l’ordine di partenza dei 24 cavalli e delle 3 batterie del gran premio ippico di trotto.
E’ praticamente iniziato il conto alla rovescia per la 71ª edizione, di particolare interesse quella di domenica 25 ottobre per la presenza di diversi big fra i più attivi sulle piste europee, buona parte dei quali di stanza nei confini campani, i sei cavalli di punta sono stati distribuiti a coppie in ognuna delle batteria.
Il gran premio sarà di fatto l’unico evento sportivo a Napoli con 1.000 persone consentite sulle tribune aperte dell’ippodromo, diversamente questo sarebbe stato l’anno del record di pubblico come ai tempi di Varenne, visto che ad Agnano si ritroveranno eccezionalmente alcuni tra i più straordinari interpreti del trotto mondiale, tra cui i campioni in carica di Gran Prix d’Amérique, International Trot, Gran Criterium de Vitesse, Campionato Europeo, Costa Azzurra e tantissime delle più importanti classiche internazionali.
La manifestazione, patrocinata da Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali, Regione Campania, Ept, Azienda Autonoma di Soggiorno, Cura e Turismo di Napoli, Città Metropolitana di Napoli e Comune di Napoli, sosterrà la Fondazione Telethon ed il Tigem devolvendo quota parte dei biglietti di ingresso in favore della ricerca.
Nella A si rinnoverà lo scontro tra Vivid Wise As e Zacon Gio, principali candidati al passaggio del turno, con l’eterna Billie de Montfort.
Cokstile e Vernissage Grif sono le due vedette della batteria B e si staccano decisamente dal resto della compagnia, con l’inossidabile Arazi Boko e Frisbee d’Am..
Infine nella batteria C Face Time Bourbon e Vitruvio sono i due principali protagonisti. C’è molta attesa ovviamente per la presenza ad Agnano di Face Time Bourbon, che difende i colori della Bivans (come del resto Vivid Wise As) sulla pista di casa.
Pierluigi D’Angelo presidente ippodromi partenopei è entusiasta di questo Gran Premio, che sebbene in condizioni difficili, pubblico e distanziamenti, la prima città del mondo con 6 cavalli partecipanti con protagonisti di proprietà campana.
In un gran premio come questo, dove corrono i cavalli più forti del mondo, non ci sono parole, è una corsa da vedere l’unico dispiacere enorme che i napoletani non potranno accogliere in massa a vedere in prima persona, è una cosa fantastica, cioè non è mai esistito nella storia un avvenimento del genere”.
“Io penso che questa edizione non si potrà ripetere facilmente nel 2021 perché questi sono i cavalli più forti al mondo e al momento non vedo chi insidia”.
L’assessore Borriello “un gran premio internazionale che sarebbe stato un vero peccato non farlo fare per cui va bene anche la presenza di un pubblico certo ridotto, dà una speranza a Napoli come la capitale dell’ippica”.
“Napoli ha da sempre avuto un peso tra i più importanti al mondo per cui siamo orgogliosi di essere napoletani”.

Commenti

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.