W il Made in Italy, tre scuole premiate a Napoli

Gli spot realizzati dagli studenti in occasione delle visite aziendali si sono sfidati per un mese anche sul Canale YouTube di Unione Industriali Napoli.

Sono tre gli istituti scolastici vincitori del contest “W il Made in Italy”, organizzato dal Gruppo Piccola Industria di Unione Industriali Napoli e al quale hanno partecipato 130 studenti alle prese con microfoni e telecamere per comunicare in uno spot di 90 secondi le bellezze e le tradizioni del nostro patrimonio agroalimentare: si tratta degli IIS Siani di Napoli, Europa di Pomigliano d’Arco e Caruso di Napoli.

Grazie all’iniziativa del Gruppo Piccola Industria di Napoli organizzata nell’ambito del Pmi Day Confindustria dello scorso novembre, gli studenti hanno potuto visitare Le Gemme del Vesuvio, Sorì Italia e Varriale Pasticcerie, tre realtà produttive dell’industria agroalimentare napoletana, e rilevarne in video promozionali autoprodotti le caratteristiche e le peculiarità di tradizione, innovazione e qualità che fanno del comparto uno dei principali punti di forza del Made in Italy.

Gli spot realizzati dagli studenti in occasione delle visite aziendali si sono sfidati per un mese anche sul Canale YouTube di Unione Industriali Napoli.

La cerimonia di premiazione e consegna degli attestati si è svolta oggi all’Unione Industriali Napoli nel corso di un incontro al quale hanno partecipato Anna Del Sorbo, Presidente Gruppo Piccola Industria di Unione Industriali Napoli; i presidenti di Sezione Antonio Parlati (Editoria, Cultura e Spettacolo) e Giovanni Sannino (Filiera Alimentare) di Unione Industriali Napoli, Luigi Giamundo (Museo del Vero e del Falso),  Arcangelo Fornaro (Grania Srl); Antonello Sorrentino (Sorì Italia Spa); Salvatore Varriale (Varriale Group) Srl, Valeria De Gennaro (della Regione Campania, in rappresentanza dell’assessore alle Attività produttive Antonio Marchiello) e i rappresentanti degli Istituti scolastici.

Componenti della Giuria imprenditori ed esperti dei settori agroalimentare e comunicazione: Anna Del Sorbo, Antonio Parlati, Giovanni Sannino, Bruno Scuotto, Gino Giamundo (Museo del Vero e del Falso), Valeria de Gennaro (Regione Campania).

Gli studenti vincitori avranno modo, grazie all’iniziativa congiunta tra il Gruppo Piccola Industria e la Sezione Editoria, Cultura e Spettacolo di Unione industriali Napoli di visitare gratuitamente il Salone del Libro di Napoli,  in programma dal 4 al 7 aprile a Castel S.Elmo,  e di confrontarsi con esperti ed operatori del mondo della comunicazione e dell’audiovisivo; avranno inoltre l’opportunità, grazie al Centro Produzione RAI di Napoli, di assistere alle prove della trasmissione “Made in Sud”. Una delegazione di studenti, infine, grazie alla disponibilità della redazione del Tgr, assisterà alla preparazione di una edizione del TG Campania presso gli studi di Via Marconi.

La medaglia  della Regione Campania è stata assegnata, per il maggior numero di like ricevuto sul canale youtube, al video su Sorì Italia, realizzato dall’IIS Europa di Pomigliano d’Arco.

L’Assessore Antonio Marchiello, nel dare atto della valenza dell’iniziativa, ha annunciato che i tre video vincitori saranno proiettati nello show room di Milano della Regione Campania che sarà inaugurato a febbraio per la promozione del “made in Campania”.

La cerimonia si è conclusa con l’impegno delle imprese, delle scuole e delle istituzioni presenti a proseguire in percorsi di collaborazione per la messa a punto di ulteriori progettualità a favore dei Giovani, delle Imprese e del Territorio.

Commenti

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.