L’avvocatura di Torre Annunziata premia Ballabbio

Seconda edizione di “Giusti nel mondo”, il galà durante il quale i legali dell’area costiero-vesuviana premiano le eccellenze che sono state capaci di cambiare il mondo.

In questa ottica la decisione di assegnare il riconoscimento quest’anno, durante la serata in programma sabato 30 giugno a partire dalle 19 allo Yacht Club Marina di Stabia, ad Andrea Ballabio, luminare della ricerca, direttore dell’istituto Tigem di Genetica e Medicina di Pozzuoli, ordinario di Genetica Medica all’università Federico II e visiting professore all’università di Oxford e al Baylon College of Medicine di Houston. “In occasione della prima edizione – spiega Torrese – la scelta cadde sul premio Nobel per la Pace 2015 Abdelaziz Essid, mentre i fondi raccolti, oltre 22mila euro, furono destinati alla Lega del filo d’oro e alle popolazioni colpite dal terremoto. Stavolta il riconoscimento ha assunto un carattere meridionalista: tra i tanti nomi in lizza, abbiamo insomma optato per una personalità del Sud capace di distinguersi nel mondo”.

E anche i fondi raccolti dagli avvocati saranno interamente devoluti all’istituto Tigem: “Le spese della serata saranno coperte dagli sponsor (Banca di credito popolare, Open Dot Com, Mns.it Office B & P, Ortolomo elettricità generali, Cantina del Vesuvio, Pastificio Di Martino, Yacht Club Marina di Stabia, Federdat e Kia Petrella Motors), mentre i soldi ricavati saranno destinati ai progetti dell’istituto guidato da Ballabio”.

Gli avvocati e i partecipanti (le prenotazioni sono aperte allo 081.8622039 e all’email ordineavvocati.torre@gmail.com) pagheranno 50 euro per l’intera serata, che prevede consumazioni al buffet di qualità e partecipazione alla serata nella quale sono annunciate le presenze dell’intrattenitore radiofonico Rosario Pellecchia e dove suonerà tra gli altri una band composta da soli avvocati, mentre il costo dell’open bar e serata musicale a partire dalle 22 sarà di 25 euro: “Ma all’ingresso – spiega Gennaro Torrese – sarà presente anche un’urna dove ognuno dei presenti, compresi i tanti invitati del mondo della magistratura e delle istituzioni, potrà lasciare in forma del tutto anonima il proprio contributo. Consapevoli che il cuore della gente del Sud è sempre grande”. Prevista anche una riffa finale (i biglietti saranno in vendita la serata de 30 giugno) con l’estrazione di una bicicletta a pedalata assistita messa in palio da Mns.it.

“L’unione fa la forza e noi di Open Dot Com Spa lo sappiamo bene con i nostri 4.065 professionisti soci. È quindi motivo d’orgoglio unirci all’impegno civile dell’ordine degli avvocati di Torre Annunziata che ci ha voluto invitare a questa ammirevole manifestazione”. A dirlo Paolo Esposito della società Open Dot Com Spa, partner dell’evento Giusti Nel Mondo.

Commenti

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.