La città degli Altri” all’Archivio storico del Banco di Napoli

Sabato 30 giugno (alle ore 21) e domenica 1 luglio (alle 20), nel monumentale cortile di Palazzo Ricca (via Tribunali, 214), sede del Museo dell’Archivio Storico del Banco di Napoli, va in scena “La città degli Altri”, spettacolo teatrale realizzato dall’Associazione Culturale NarteA

che racconta il tema dell’alienazione, incrociando le storie degli internati dell’Ospedale Leonardo Bianchi, ricavate da alcune cartelle cliniche, con le fedi di credito conservate nell’Archivio Storico del Banco di Napoli.

“La città degli Altri” riguarda non solo coloro che erano internati nei manicomi, ma tutti gli alienati, estranei o stranieri considerati “fuori dalla comunità”. Storie che nascondevano spesso isolamento, fragilità o malattie della società più che del paziente.

NarteA racconta l’alienazione degli “Altri”, riaccendendo le luci sui cosiddetti “pazzi” e sulle loro verità, partendo da un lavoro di ricerca sul materiale documentario per dare voce a persone realmente esistite, recluse tra le mura di un’altra “città”.

Un’ora prima dello spettacolo, con lo stesso biglietto, è possibile effettuare la visita al percorso multimediale Kaleidos, realizzato da Stefano Gargiulo (Kaos Produzioni), per il  Museo dell’Archivio Storico del Banco di Napoli.

Il lavoro teatrale, scritto da Febo Quercia e interpretato da Sergio Del Prete, Valeria Frallicciardi, Irene Grasso, Daniela Ioia, Peppe Romano e Alessio Sica, e diretto dallo stesso Quercia e da Fabiana Fazio, si avvale inoltre delle scene di Marco Perrella e dei costumi di Antonietta Rendina.

Commenti

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.