CONCLUSA CON LA TAPPA DI ROVIGO L’EDIZIONE PRIMAVERILE DI SCUOLA SICURA VENETO

Si è conclusa stamattina con l’appuntamento a Rovigo, presso le scuole medie “Casalini”, l’edizione primaverile del progetto “Scuola Sicura Veneto”.

L’iniziativa, ideata dall’assessore regionale alla Protezione Civile nel 2016, comunque riprenderà regolarmente in autunno “con ulteriori undici tappe – ha detto lo stesso assessore oggi – distribuite sull’intero territorio veneto e sul cui programma stiamo già lavorando”.

Durante l’esercitazione in mattinata sono state spiegate ai ragazzi le procedure in caso di sisma e di incendio e si sono svolte diverse prove: allarme, avvio procedure, evacuazione propriamente detta e recupero dei feriti da parte dei soccorritori. A seguire, sotto la guida tecnica del personale regionale dell’assessorato e della direzione protezione civile, insieme ai vigili dei fuoco, alle forze locali di polizia e di protezione civile e l’unità cinofila Gli Angeli, si è svolta un’analisi delle azioni compiute da alunni e insegnanti.

Sono state quindi presentate le funzionalità dei diversi mezzi d’emergenza intervenuti, tra i quali l’elicottero del Suem 118.

“Spero che grazie a quello che state imparando oggi – ha detto l’assessore rivolgendosi ai ragazzi – nasca in voi la voglia in futuro di diventare volontari di protezione  civile, cosa che potrebbe servirvi anche a salvare la vita di qualcuno in caso di necessità”.

Al termine della giornata è stato consegnato un volumetto, scritto con un linguaggio semplice, con le principali regole e i rischi da conoscere e anche con i riferimenti locali di protezione civile.

Della giornata odierna, come per tutte le altre tappe, è possibile reperire la fotocronaca completa sul sito www.scuolasicuraveneto.it.

Commenti

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.