Super Mario bros diventa un rifugiato in fuga

Sulla falsa riga del popolarissimo gioco della Nintendo degli anni 80-90, un giovane siriano racconta l'odissea dei migranti attraverso un videogames.

Vuoi leggere o scaricare questo articolo? Ti chiediamo un contributo di 10 euro (0,027 centesimi al giorno), senza rinnovo automatico, per evitare le fastidiose pubblicità e per divulgare la tua iniziativa attraverso i canali social e la news letter. Pensa, non abbiamo messo in conto né l'impegno di chi gestisce e crea i contenuti né il costo dell'attrezzatura.
  • Password Security.
  •