Lecce, città della lettura

Nella Sala Giunta di Palazzo Carafa, a cura dell’Assessore al Turismo e al Marketing Territoriale Luigi Coclite, è stata presentata una nuova e interessante iniziativa culturale dal titolo “Lecce, città della lettura”, voluta e patrocinata dall’Amministrazione Comunale e che si avvale del supporto prezioso di innumerevoli associazioni, fra cui il Fondo Verri.
L’evento, meglio denominato Festival, avrà luogo dal 21 maggio al 3 giugno 2015 nell’elegante cornice di Piazza S. Oronzo del pieno centro cittadino e si colloca a buon titolo sulla scia del riconoscimento “Lecce, capitale italiana della cultura 2015” attribuito al capoluogo salentino.
Suo obiettivo fondante, attraverso un’articolata serie di manifestazioni e azioni, è di vie più stimolare concretamente l’attenzione e l’interesse dei “non lettori e/o lettori inconsapevoli” verso il mondo dei libri e dei correlati risvolti e valori culturali.
Sarà dato di assistere a un’ampia serie di declamazioni, commenti, incontri con autori, analisi e critiche letterarie, con coinvolgimento delle scuole.
Tra i personaggi che presenzieranno per illustrare e commentare le loro esperienze e/o opere, Luisa Ruggio, Lucia Accoto, Antonio Errico, Livio Romano e Rocco Boccadamo, quest’ultimo con il recentissimo saggio “Fratello narrastorie”, pubblicato da Spagine – Fondo Verri Edizioni, dedicato alla figura e agli scritti e romanzi di Giorgio Cretì, il poeta contadino nativo di Ortelle (Lecce).

 

Commenti

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.