ZAIA INAUGURA CANTIERE “ULTIMO MIGLIO” DELLA TREVISO-OSTIGLIA

Il cantiere per la costruzione del tracciato della pista ciclo pedonale Treviso-Ostiglia denominato “Ultimo Miglio”, sarà realizzato con un investimento di 1 milione e 100 mila euro.

“Con l’investimento su questi 2 chilometri e 600 metri centriamo un obbiettivo straordinario, perché con l’interconnessione diretta con la Green Way del Sile, Il GiraSile, si realizza il collegamento con le spiagge, il mare e la Laguna fino al Delta del Po: un omaggio alla natura, al territorio, al turismo green che sempre di più chiede strutture come la Treviso-Ostiglia”.

Lo ha detto il presidente della Regione del Veneto Luca Zaia, inaugurando oggi nei pressi di Treviso, il cantiere per la costruzione del tracciato della pista ciclo pedonale Treviso-Ostiglia denominato “Ultimo Miglio”, che sarà realizzato con un investimento di 1 milione e 100 mila euro.

“Rendiamo un grande servizio all’ambiente e a tutta le gente che lo ama e che potrà godersi questo straordinario percorso in bici o a piedi – ha aggiunto il Governatore – ma non è l’unico, perché con uno stanziamento di 15 milioni di euro stiamo realizzando la grande Green Way con 550 chilometri di ciclopista e 250 chilometri di percorso in acqua e stiamo partecipando, in rete con le altre Regioni del Po, a un grande progetto interregionale per realizzare ‘Vento’, una pista ciclopedonale di 690 chilometri, dei quali 150 in Veneto, con un investimento complessivo di 129 milioni di euro”.

Sottolineando come troppo spesso “veniamo indicati come devastatori quando realizziamo una qualsiasi infrastruttura e dimenticati quando valorizziamo in questo modo l’ambiente”, Zaia ha lanciato una proposta: “la valorizzazione dell’ambiente è strategica per il futuro di tutti noi, e allora perché non pensare di abbinare a ogni opera pubblica infrastrutturale un quota dell’appalto per realizzare contestualmente interventi come le piste ciclabili o altri di tipo green?”.

Il completamento della Ostiglia-Treviso in direzione Treviso a mezzo de “l’Ultimo miglio” permetterà l’interconnessione diretta con la greenway del Sile – il GiraSilee da questa il collegamento con le spiagge, il mare e la laguna fino al Delta del Po.

Tale completamento strategico permetterà al tratto di oltre 40 km di percorso – già realizzato tra il 2001 e il 2013 dalla Provincia di Padova e dal Parco del Sile – la completa interconnessione con la citta di Treviso, con la Greenway GiraSile e con i percorsi dei litorali di Jesolo, Cavallino-Treporti, Lido di Venezia, Pellestrina, Chioggia per arrivare – con i percorsi già esistenti – fino al Delta del Po e collegarsi ad Ostiglia tramite i sentieri arginali sia sulla Destra Po (Emilia Romagna) che nella Sinistra Po (Veneto).

Lungo il tracciato di progetto e prevista la realizzazione di tre opere importanti:

  1. Il sottopasso ciclopedonale che interseca la SR 53 Postumia, la Tangenziale sud di Treviso, per una lunghezza di 34,42 m;
  2. Il sottopasso ciclopedonale che interseca la viabilità comunale di Viale Serenissima, per una lunghezza di 22.42 m
  3. La passerella ciclopedonale che permette di superare con una campata unica di 19.71 m. e due campate secondarie da 7 m. ciascuna, la viabilità comunale che si inserisce nel sottopasso ferroviario realizzato da RFI.

Il resto del tracciato per complessivi 2.600 m., riguarda la riqualificazione, ricalibratura del vecchio sedime della ferrovia sopra il quale viene realizzato il nuovo percorso verde, adottando tecniche costruttive a valenza ecologica e nel rispetto dell’ambiente

 

Commenti

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.