Formazione

Universi I’Mperfetti nella città perfetta


Sabato 15 Novembre alle ore 16.30, nell’ambito della mostra I’Mperfect a cura di Monica Massera, in corso al PAN, si svolgerà il convegno: “Universi I’Mperfetti nella città perfetta”.

Il Tema ruota intorno al racconto che descrive come il lavoro del designer sia realtà quotidiana presente nella vita di tutti a vari livelli. Da un lato, il processo creativo è un processo da cui scaturiscono non solo i prodotti, ma anche le reti sociali che i prodotti portano con sé, che essi rendono possibili e da cui sono resi possibili. Dall’altro lato, è sempre un processo collettivo in cui il designer, l’ oggetto e chi lo usa, esercitano la propria influenza. Dall’incontro della tradizione con scienza e tecnologia nella più recente riflessione sul design possono scaturire nuovi scenari e nuove prospettive. Tutto questo si colloca  nella più complessa delle realtà: Napoli, la città diffusa.

Intervengono:

Dott. Marco Petroni

senior curator/plart foundation, writer and teacher

Arch. Francesco Escalona

Architetto e scrittore

Arch. Salvatore Visone

Presidente dell’ Ordine degli Architetti APPCNA

Arch. Carla Langella

Dipartimento di Ingegneria Civile, Design, Edilizia e Ambiente Seconda Università degli studi di Napoli

Arch. Monica Massera

Curatrice della mostra

Studenti di San Francisco e di Napoli si sono invece incontrati oggi nel corso del Workshop Internazionale: Hybridism & Multi-Ethnicity che fa parte del programma svolto all’interno del corso di Laurea in Design per l’Innovazione, della Seconda Università degli Studi di Napoli. Organizzato da DICDEA Dipartimento di Ingegneria Civile, Design, Edilizia e Ambiente nell’ambito del Corso di Design Thinking delle Prof.sse Patrizia Ranzo e  Carla Langella in parternariato con  la prof. Mariella Poli, Senior Adjunct Professor, della California College of the Arts. Il tema è: l’ibridazione culturale e la multietnicità nelle città di San Francisco e Napoli. Gli studenti americani partecipanti sono 22, mentre gli italiani sono 26 e hanno presentato progetti negli ambiti fine arts, graphic design, architecture, product design, fashion design.


Rispondi