Una tesi di laurea per essere saggi alla guida

Una tesi di laurea per essere saggi alla guida

Ogni giorno sentiamo di gravi incidenti stradali che mietono vittime, non sempre inconsapevoli, di età diverse.  Dai papà “scapestrati” che registrano video durante la guida a coppie che litigano in auto azzardando manovre pericolose che mettono a rischio la propria ma sopratutto l’altrui incolumità.

Guido anche io, sia le due che le quattro ruote, e vi posso assicurare che spesso nulla c’entra il cellulare.  C’è proprio totale ignoranza delle più basilari regole del codice della strada.

Spesso mi sono accorta che la distanza di sicurezza è considerata uno spreco di spazio che va riempito, oppure che il limite di velocità indicato, probabilmente per qualcuno è inesistente. Quindi li vedi appiccicati al paraurti quasi volessero darti una spinta per farti andare più veloce, o semplicemente spaventarti. Per non parlare della precedenza o degli stop, questi sconosciuti!
Eppure, da anni l’associazione Meridiani è impegnata in Campania nel sesibilizzare i giovani, in particolare di scuole secondarie, al rispetto delle norme stradali. Ragazzi ancora non patentati , così da essere in grado di comprendere il comportamento errato dell’adulto e non tenerlo da esempio.
Incontri ai quali mi sono pregiata di aderire  in veste di moderatrice e in diverse occosioni ho avuto la prova che i ragazzi sono più coscenziosi degli adulti. Come quella volta che, in sella al mio motorino (indossando ovviamente il casco) chiesi indicazioni ad una insegnante che accompagnava una scolaresca che avevo intuito fosse invitata all’incontro. Costei ebbe il coraggio di consigliarmi di fare il controsenso per raggiungere lo stabile più rapidamente possibile. Potete immaginare la faccia che fece nell’accorgersi che ero al tavolo dei relatori.
Sempre a dimostrazione che i giovani sono la speranza di un futuro migliore e del buon lavoro che l’associazione sta facendo, una studentessa ha fatto del progetto Meridiani una tesi di laurea dal titolo: “Valutazione del progetto Sii saggio, guida sicuro: un intervento di educazione dei giovani alla sicurezza stradale” che è stata discussa, da Alessandra Franciosa (nella foto), alla seduta del Corso di Laurea magistrale in ingegneria dei sistemi idraulici e di trasporto della Federico II.
Peccato che sui social una seduta di laurea e gli altri incontri dell’associazione non siano virali quanto i video che vip del web, e non solo, realizzano puntualmente mentre sono alla guida dell’auto e spesso senza cintura.

Commenti

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.