Una nuova esperienza per Valentino Campitelli

Valentino Campitelli, sarà uno degli attori presenti nel cast della seconda serie di “Narcotici 2”. Che ruolo interpreti nella “Narcotici 2”? Nella serie “Narcotici 2″ interpreto Paolo Corsi aka “corsaro”. Cosa succederà al tuo personaggio? “(ride) Non anticipo nulla altrimenti è tutto troppo semplice, ma ne vedremo delle belle”. Secondo te, avrà lo stesso successo della prima stagione? “Secondo me avrà molto più successo della prossima stagione”. Come ti trovi con il resto del cast? “Col resto del cast mi trovo benissimo, siamo un vero e proprio gruppo, anche fuori dal set, ci vogliamo bene”. Hai altri progetti? “Ho dei progetti futuri, ma devo valutare bene per non fare mosse errate. Sarebbe tutto inutile”. Quali sono state le tappe fondamentali della tua carriera? “Sicuramente essere nel cast di un cine panettone mi ha portato notorietà, e “Matrimonio alle Bahamas” sarà sempre un gran bel ricordo. Non dimentichiamo che sono stato il protagonista de “Il supplente”, cortometraggio candidato agli oscar e uno dei protagonisti di “cosmonauta” vincitore di controcampo italiano al 66º festival di Venezia. Poi la narcotici mi ha fatto entrare ufficialmente nel mondo delle fiction che mi affascina da morire anche se il mio amore per il cinema supera ogni cosa”. Quando e come hai cominciato a fare l’attore? “Ho cominciato nel 2003, a 12 anni, accompagnando mio fratello più piccolo ad un provino (voleva fare l’attore) e ho battuto persino lui girando così un film di Stefano reali “i colori della vita”, è partito tutto da lì”. Che rapporto hai coi fans? ti riconoscono per strada? “Mah sai su questo ci sarebbe da scrivere tantissimo. Premetto di non essere uno di quelli che non considera i fans e non interagisce con loro.
Ogni volta che esco e qualcuno mi riconosce non ho problemi a firmare autografi e scattare foto con chiunque, è il lavoro che faccio che mi porta ad essere così, credo che essere un personaggio pubblico sia anche questo. Io amo i miei fans, dico sempre che sono la mia forza”. Usi i social network?
“Assolutamente, sono super attivo su Facebook, è da poco anche Twitter e Instagram. È importante interagire con la gente, nel bene e nel male”. Cosa guardi in tv? “Guardo Poco la tv, credo di guardare solamente il Tg all’ora di cena o le partite la domenica. Amo andare al cinema e guardare in ogni dettaglio i film di ogni genere”. Fai sport? “Certo. Anche se il mio fisico dice il contrario il calcio è la mia vita”. Come trascorri il tempo libero? “Amo uscire con gli amici, andare a ballare, come dicevo prima, andare al cinema appena ho 2 ore di tempo”. Hobby, passioni? “Sono un amante della Playstation e del poker Texas hold’em anche se il calcio è la mia passione più grande in assoluto tanto è vero che gioco regolarmente con la storica nazionale attori, quella nata nel 1971 con Pasolini dove mi diverto come un bambino, ma cosa primaria, facciamo beneficienza continuamente in tantissimi eventi durante l’anno, tra cu il derby del cuore”. Sei fidanzato? “Non sono fidanzato attualmente, mi sono lasciato con la mia ex ragazza da pochissimo.. Vabbè capita”. Credi all’amore?
“Credo assolutamente nell’amore, quello pazzo! Sono un grande romanticone”. Hai un sogno da realizzare? “Il sogno da realizzare è sicuramente quello di vincere un oscar, sarebbe veramente il top, e credo che sia come vincere il mondiale per un calciatore no?” Sei tifoso? “Sono tifosissimo della ROMA”. Quale ruolo ti piacerebbe interpretare? “Pensavo di avere un ruolo da voler interpretare fino a qualche tempo fa, mi vedevo come un romanaccio in un film con qualche attore romano, ma in realtà sono sempre pronto a qualsiasi sfida. Vivo per questo!” Hai un idolo a cui ti ispiri? “Chi mi conosce sa benissimo che ho una grande amicizia con Enzo Salvi, lo chiamo Zio, perché in matrimonio alle Bahamas era mio zio e quindi nonostante la grande amicizia tra noi, non mi dimentico MAI che per me è un idolo assoluto e una fonte di grande ispirazione ma comunque tra questi sicuramente ci sono il mio amico Sergio rubini e Christian de Sica”. Tre aggettivi per descriverti? “Domanda da un milione di dollari. Credo simpatico, pazzo e romantico”.

Commenti

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.