Editoriale

Un nostro collaboratore tra i 70 neo giornalisti dell’Ordine della Campania


Si è tenuta oggi, presso la sede dell’Ordine dei Giornalisti della Campania a Napoli, la cerimonia di “investitura” per circa 70 nuovi giornalisti pubblicisti.

La cerimonia è stata presieduta dal Vice Presidente Domenico Falco che, dopo aver ricordato i progressi svolti dall’Ordine campano negli ultimi anni, nonostante le innumerevoli difficoltà, ha indicato la via dell’esempio ai giovani pubblicisti, ricordando che alla Campania appartengono personaggi come Mario Orfeo, Gennaro Sangiuliano, Lucia Annunziata, Michele Santoro nonché Carlo Verna, neo presidente nazionale dell’Ordine.
Tra i nuovi tesserati, ma con già diverse esperienze alle spalle, c’è anche il nostro collaboratore Luigi Villani. Uno dei pochissimi ai quali, per scelta, abbiamo dato possibilità di accedere all’Ordine. Villani è infatti il terzo, in 15 anni di storia della testata giornalistica, che ha mostrato la seria volontà di ottenere il titolo con una motivazione importante quale quella di “essere” giornalista e non di “fare” il giornalista.

Non a caso il Vice Presidente, dopo aver consegnato individualmente le tessere dell’Ordine con le foto di rito, ha voluto rimarcare ai neo-giornalisti di operare sempre con senso di responsabilità, così come Giancarlo Siani, e che il tanto agognato tesserino, rappresenta libertà e verità, perché se non c’è libertà non c’è verità.


Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.