Enogastronomia, Italia Nord Ovest

UN DECRETO CHE RICONOSCE LA FRITTURA NAPOLETANA PRODOTT0 TIPIC0 TRADIZIONALE


Presentato questo pomeriggio presso la Pizzeria/Friggitoria Campegna di Cavalleggeri Fuorigrotta a Napoli, il Decreto Nazionale del’elenco dei prodotti tipici tradizionali, prodotti agroalimentari le cui metodiche di lavorazione conservazione e stagionatura risultino consolidate nel tempo omogenee per tutto il territorio interessato, secondo regole tradizionali  L’elenco, presentato dal Rappresentante della Consulta Nazionale dell’Agricoltura, Rosario Lopa, protegge dalle falsificazioni e a conservare anche in futuro, nella sua originalità, il patrimonio regionale delle tipicità, ma anche per disegnare la mappa enogastronomica del territorio per le vacanze 2014. Per più di un italiano su tre, infatti, dipende dal cibo il successo della vacanza che per essere perfetta non deve mai far mancare la degustazione delle specialità enogastronomiche locali. Nella mappa delle regioni bandiere del gusto, la Campania si posiziona bene ed oltre 429 prodotti che premia anche il lavoro di questi anni dell’Assessore Daniela Nugnes e porta a valorizzazione tra gli altri anche il crocche e la frittura napoletana che proprio in questi giorni erano oggetto di una battaglia contro l’espandersi dei franchising di patatine olandesi sul nostro territorio. Per l’evento i maestri Pizzaiuoli Rosario Gallo campione del mondo di pizza napoletana e Federico Guerriero hanno riprodotto il classico “cuoppo” napoletano pieno di zeppole, panzarotti, melanzane, ciurilli e anche il battesimo della nuova pizza Giulio-Fritto Napoletano per la degustazione degli intervenuti. Nuovo appuntamento domani sabato 5 luglio alle ore 19:00 presso la friggitoria Vomero a via Cimarosa..


Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.