Michele Calamaio

Michele Calamaio Il robot Sweeper in azione durante un processo di raccolta di prova in un vivaio

Sweeper: quando il raccoglitore agricolo diventa un robot

Si chiama Sweeper, ed è il nuovo robot progettato ed inventato in tutti i minimi dettagli in grado di svolgere le attività connesse alla raccolta di ortaggi. Realizzato da un consorzio coordinato dall'università Ben Gurion del Negev, ha visto la luce per la prima volta nella Stazione di ricerca per la produzione vegetale di St. Katelijne Waver in Belgio. 

Michele Calamaio Cybersex

Cybersex e nuove generazioni: amarsi senza toccarsi

Una volta esisteva la dipendenza da alcool, da droghe e da tabacco. Ma si sa, con il cambiare delle generazioni, cambiano le mode e le dipendenze di “modernizzano” grazie alla diffusione di nuove tecnologie che conducono a grandi mutamenti nel nostro vivere quotidiano attraverso la creazione di realtà completamente parallele.

Michele Calamaio Copertina di un festival di celebrazione dell'immigrazione italiana a Nizza

Allarme Migrantes: quando a fare i migranti sono gli italiani

La mobilità aumenta, l’Italia si svuota ed il futuro svanisce: che fine farà il Belpaese che per secoli ha attirato i migliori poeti, scrittori, professionisti e personaggi importanti della storia umana? Chissà se il Dante dei giorni d’oggi avessi scritta la sua Commedia a Firenze o a Berlino.

Michele Calamaio Il presidente del Cio Thomas Bach rende nota la vittoria dell'Italia

Olimpiadi 2026: Milano e l’Italia ritrovano il podio

Le Olimpiadi invernali del 2026 si svolgeranno in Italia. È ufficiale. L’annuncio è stato dato a Losanna dal presidente del Cio Thomas Bach dopo il voto dei membri del Comitato olimpico internazionale allo SwissTech Convention Center. Una nuova era sembra accompagnare quest’alba più azzurra. Una nuova energia carica di positività e voglia di fare invade il potenziale italiano. E gli stessi italiani, questa volta, sono decisamente più coscienti.

Michele Calamaio Noa Pothoven

La fake news sull’eutanasia di Noa Pothoven

Noa, in realtà, si è lasciata morire rifiutando cibo e acqua. Il fatto che in Olanda l’eutanasia sia legale e che la stessa Pothoven avesse chiesto già in passato che le fosse applicata, ha spinto molti giornalisti e commentatori a compiere il passo più lungo della gamba, arrivando ad una conclusione del tutto errata.

Michele Calamaio Maturità 2019

Maturità 2019: pronti i maturandi 2.0?

Il 31 maggio scorso il Ministero dell’Istruzione, Università e Ricerca (MIUR), ha aggiunto un ulteriore importante tassello alla maturità "2.0": I nomi dei commissari esterni arrivati in segreteria e ufficialmente pubblicabili online a partire dal 3 giugno divisi per nomi e regioni.

Michele Calamaio Il presidente del Napoli Calcio Aurelio De Laurentiis

Aurelio De Laurentiis compie 70 anni

Il presidente del Calcio Napoli Aurelio De Laurentiis, proprietario della Società Sportiva dal 2004 già produttore cinematografico romano, compie 70 anni esattamente il giorno prima della chiusura del campionato di Serie A.

Lavoro La sede del giornale "The New York Times"

Editoria: All’estero vanno veloce e l’Italia resta indietro

Tiziano Ferro cantava “l’amore va veloce e tu stai indietro”, chissà riferendosi in realtà alla situazione dell’editoria italiana. Si perché qui, più che “colpi al cuore”, mancano proprie le basi per impostare una rivoluzione giornalistica in quel Belpaese che rappresentava il fiore all’occhiello in tutto il mondo anni fa, e che ora invece rischia di […]

cronaca Antonio Piccirillo

Figlio di boss dice “no alla camorra”

Antonio Piccirillo, 23 anni, figlio di Rosario Piccirillo, boss camorrista meglio conosciuto come “ò biond”, ha avuto il coraggio di ‹‹dire no alla camorra›› nonostante radici familiari pronte a raccontare una storia già risaputa e rivissuta troppe volte.

Michele Calamaio

Celiachia: racconto del più grande inganno della storia

Un legame da film horror, quello tra l’erbicida e l’intolleranza principe del XXI secolo, che destabilizzerebbe l’opinione pubblica circa una contaminazione cancerogena mondiale.

Michele Calamaio

Lyudmila Savchuk, alias Detective Conan vs Fabbrica dei Troll

Infiltrata in una “fabbrica di troll” russa, la giornalista Lyudmila Savchuk ha rivelato per la prima volta la storia della campagna di disinformazione montata dalla Russia nel 2014.

cronaca

Certe “giustizie” fanno giri immensi e poi ritornano

Dopo anni in cui Ilaria Cucchi e la sua famiglia non hanno mai nascosto la delusione per l’atteggiamento di omertà nell’Arma dei carabinieri nei confronti della morte di Stefano, il gesto di vicinanza è finalmente arrivato.

Michele Calamaio

#BlackoutChallange: il mondo scopre il Blue Whale 2.0?

Parliamo del “Blackout Challenge”, folle sfida diffusa tra gli adolescenti che sembra rappresentare la sorella gemella della Blue Whale, l’altra variante social che ha generato una psicosi collettiva nella primavera del 2017.