Suino di razza casertana in vetrina a Pietrastornina

La biodiversità animale della Campania è al centro del seminario organizzato nell’ambito del progetto Rareca giovedì 25 giugno. L’appuntamento è fissato all’azienda Agrizootecnica Mattia Cafasso dove ci sarà l’incontro dal titolo “La biodiversità animale della Campania: il progetto Rareca. Il suino di razza casertana”.

Il meeting, organizzato in collaborazione con la Mediter srl,  è rivolto agli allevatori e ai tecnici della filiera suinicola campana.

L’evento è inquadrato nell’ambito del “Progetto Rareca” coordinato dal punto di vista scientifico dal professor Vincenzo Peretti e finanziato dalla Regione Campania a valere sulla Misura 214  azione  e) del Psr 2007 -2013.

Il percorso, giunto ormai, a conclusione, ha visto impegnati i ricercatori del Dipartimento di Medicina Veterinaria e Produzioni Animali dell’Università degli Studi di Napoli Federico II, del Cnr Ispaam di Napoli e dell’Istituto Zooprofilattico Sperimentale del Mezzogiorno.

I lavori della mattinata prenderanno il via alle 10,30 con i saluti del sindaco di Pietrastornina Antonio Turtoro. Parola anche al consigliere comunale di Avellino Gianluca Festa e all’ex consigliere regionale Mario Ascierto Della Ratta ed al dirigente regionale Daniela Lombardo che si occupa del supporto alle imprese dell’agroalimentare.

Al seminario moderato dal giornalista Roberto Esse partecipano invece il responsabile scientifico del progetto Rareca Vincenzo Peretti, docente di genetica animale della Federico II, il direttore dell’Arac (Registri anagrafici e Libri genealogici  Aia-Arac) Maurizio De Renzis.

Ci pensa invece Francesca Ciotola del dipartimento di Scienze della Salute dell’Università Magna Graecia a fare chiarezza sull’assistenza Assistenza genetica agli allevatori del suino di razza Casertana soffermandosi sulla diffusione della mutazione responsabile delle carni Pse.

Gli aspetti citogenetici, biochimici e fisiologici nel suino di razza Casertana saranno affrontati da Viviana Genualdo del Cnr Ispaam di Napoli. Infine la Potenzialità della genotipizzazione nella selezione della specie suina è l’argomento affrontato da  Federica Corrado dell’Istituto Zooprofilattico.

Prevista la presenza di: Giosuè De Simone Presidente del Consorzio di tutela Provolone del Monaco Dop; Pasquale Nigro – Presidente Associazione della Pecora Bagnolese; Patrizio Della Polla – Vice-Presidente Associazione della Pecora Bagnolese; Giovanni De Lisa – Vicesindaco Pietrastornina; Luca Branca  – Stapa Cepica Avellino.

Al termine dell’incontro seguirà una degustazione di Prodotti  Razze Rareca: salumi di Suino Razza Casertana, Provolone del Monaco Dop e Pecorino Bagnolese d’Irpinia

Commenti

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.